Excite

Maurizio Crozza a Ballarò: "Grillo, se scrivo 'ho un cetriolo in mano', pensi mi daranno la ricetta dei sottaceti?"

  • Youtube

"Scusa Giova ma tu con la Boldrini in auto, cosa faresti?": Maurizio Crozza apre così la sua copertina di Ballarò nella puntata in onda martedì 4 febbraio 2014. Il comico, riferendosi al post di Grillo che ha scatenato una valanga di insulti contro la Presidente della Camera, ha ironizzato: "Io le direi: il finestrino lo tiriamo su? La radio va bene accesa? Presidente scusi con lei in macchina entriamo nella zona ztl? Ah no, lei è di Sel".

Laura Boldrini a Che tempo che fa: "Potenziali stupratori sul blog di Grillo: è istigazione alla violenza"

Impossibile non commentare la bagarre in Aula che ha condizionato il dibattito politico nell'ultima settimana, a partire dalla tagliola applicata a Montecitorio sulla discussione del decreto Imu-Bankitalia, passando per gli scontri nelle commissioni, gli insulti dei grillini ai democratici e viceversa. "Dato che non ne ha parlato nessuno" ironizza Crozza, il comico ricorda la domanda posta da Grillo sul suo blog a corredo di un video satirico sulla Boldrini: "Cosa faresti con la Boldrini in macchina? (in realtà la domanda era leggermete diversa, ovvero "Cosa succederebbe se ti trovassi la Boldrini in macchina?", ma il potenziale è ugualmente esplosivo) e si è sbizzarrito il popolo degli insulti. Fare certe domande in rete è come scrollare un elefante che ha mangiato una montagna di prugne: cosa ti aspetti che esca?".

Beppe Grillo, valanga di insulti alla Boldrini su Facebook. Post rimosso: "Ci dissociamo"

Maurizio Crozza ricorda come Grillo si sia giustificato dicendo che i commenti volgari e sessisti sono arrivati di notte e quando nessuno moderava la pubblicazione: "Ma se tu fai una domanda così e poi vai a dormire, non è che poi ti risponde Petrarca con un sonetto, è ovvio che ti scrivono i matti alla decima pinta di birra! (...) Se scrivo sul mio profilo Facebook 'ho un cetriolo in mano, cosa ne faccio?'. Quanti saranno quelli che mi danno la ricetta dei sottaceti?".

Questa settimana sul fronte politico è stata per Crozza una "accozzaglia eventi improbabili senza un filo di logica": "Come fai a spiegare una settimana così? Nemmeno Mieli ci riuscirebbe" dice il comico, che attacca con l'imitazione del giornalista. Il suo commento finale è che "è un puttanaio di proprorzioni indicibili". Seguire un tg, commenta ancora Crozza, è come "far fare zapping a un macaco. Non c'è alcun senso, la cosa più normale è il macaco sul divano col telecomando".

E mentre in Aula c'è il tutti contro tutti, il centrodestra si ricompatta col ritorno di Casini: "Torna da Berlusconi? Ancora? Nel 2014? E’ come se al cinema ci fossero ancora i film con Edwige Fenech e Alvaro Vitali". Poi l'ironia sulla lunghissima carriera politica del leader dell'Udc: "Io non l’ho mai visto in piedi. Com’è? Alto, basso? Io l’ho sempre visto col culo su una poltrona. Sai chi mi ricorda? La Barbie: c'è la cavallerizza, la sportiva, la subacquea. Di Casini invece c'è una sola versione: sulla poltrona, sopra la poltrona, incollato alla poltrona, la poltrona incollata a lui".

Maurizio Crozza mostra di ricordare bene gli screzi intercorsi tra Berlusconi e Casini, con insulti reciproci e prese di distanza che sembravano definitive: "Ma non si odiavano? Berlusconi definì Casini una 'persona orridissima', Casini replicò dandogli del bugliardo e dicendo che con lui non prenderebbe nemmeno un caffè. Poi nel 2014 hanno ritrovato l'amore, come Albano e Romina". Intanto Berlusconi ha lanciato Giovanni Toti come nuovo volto di Forza Italia e suo personale consigliere politico. Proprio all'ex direttore di Tg4 e Studio aperto, ospite in studio, si rivolge Crozza: "Berlusconi ha lanciato prima Fini, poi Alfano e adesso tocca a lei Toti: non ce li vogliamo toccare i maroni?".

In conclusione, qualcosa di razionale in una settimana folle. La Fiat non c'è più, nasce la FCA, con sede fiscale a Londra e sede legale in Olanda: "Ma non voglio che mi si dica grazie per questo - commenta Crozza nei panni dell'amministratore delegato Sergio Marchionne - In Italia? Restano i licenziamenti".

Maurizio Crozza a Ballarò: video della copertina di martedì 4 febbraio

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017