Excite

Maurizio Crozza a Ballarò imita Anna Maria Cancellieri: "I Ligresti? Sono amici miei e li saluto"

  • Youtube

di Claudia Gagliardi

Non poteva mancare la satira di Maurizio Crozza sul caso Ligresti-Cancellieri: nella sesta puntata stagionale di Ballarò, il comico apre la sua copertina con l'imitazione della ministra della Giustizia, già realizzata nel suo show su La7 Crozza nel Paese delle meraviglie e riproposta nel giorno dell'intervento della ministra in Parlamento per riferire sull'intervento in favore di Giulia Ligresti.

Anna Maria Cancellieri convince le Camere: "Mai chiesta scarcerazione di Ligresti". Dimissioni archiviate

Maurizio Crozza imita la ministra della Giustizia, con tanto di parrucca e voce in stile Tina Pica, impegnata a difendersi dalle accuse sul caso Ligresti. La Cancellieri di Crozza che ribadisce la sua intenzione di non dimettersi, ma soprattuto la sua "umanità": "Cari italiani, caro Giova, cari Ligresti. Oh, scusate: io prima che ministro della Giustizia sono umana. I Ligresti sono amici miei e li saluto: ciao Ligresti (...) io finisco alle 21.30, ci vediamo al ristorante da Gino. Vorrei chiarire la vicenda delle telefonate. Ci tengo a dire che non mi dimetto e che sono umana con tutti. Non ci credete? Provate a telefonarmi da casa". Dunque la Cancellieri-Crozza non sconfessa l'amicizia trentennale con i Ligresti, ma per dare a tutti la possibilità di contattarla, dà il suo numero di telefono e comincia a ricevere telefonate, spiegando a tutti che "è un mondo ingiusto, contate pure su di me".

Crozza nel Paese delle Meraviglie, terza puntata: dal Berlusconi "marinato" al nientalista Renzi. Torna Napolitano nei panni di Re Giorgio I

Tirando in ballo il senatore Pdl Maurizio Gasparri presente in studio ("Appena dici Gasparri la gente ride. Gasparri: basta la parola"), Crozza commenta a modo suo il paragone dei casi Cancellieri-Ligresti e Berlusconi-Ruby: "La Cancellieri non ha mica detto al direttore del carcere: 'Liberate la nipote di Lawrence d'Arabia, che viene a prenderla domani Fabrizio Corona'". E restando sul Pdl, Crozza annuncia le mozioni delle prossime primarie del partito: si torna a Forza Italia e l'elettorato azzurro sceglierà il proprio leader, perchè "le primarie si faranno, ma le farà solo Silvio Berlusconi". La scelta, spiega Crozza, è tra 4 mozioni: "Avanti con Silvio. Avanti col fratello di Paolo. Avanti col papà di Marina. Avanti col nonno dei figli di Marina". Sullo sfondo c'è ancora la decadenza del Cavaliere dopo la condanna definitiva nel processo Mediaset: "Napolitano è ancora in tempo per darmi la grazia, ha detto Berlusconi. O la Grazia o il governo... se ci pensate bene, è la variante di 'o la borsa o la vita'".

Maria Elena Boschi, la "giaguara" che ha ammaliato Renzi

Infine le primarie del Pd, l'ironia sul look della renziana Maria Elena Boschi e la proposta del premio Nobel per la letteratura al candidato dato per vincitore, il rottamatore Matteo Renzi: "Oggi, all'evento di Farinetti, ha detto: ci sono quattro cose da fare: fare, saper fare, saper far fare, e far sapere. Ma se vuoi governare questo paese devi saper farfugliare".

Video Maurizio Crozza a Ballarò, puntata di martedì 5 novembre 2013: l'imitazione di Anna Maria Cancellieri

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017