Excite

Maurizio Crozza a Ballarò: l'addio di Berlusconi e i fantasmi di Formigoni

Maurizio Crozza apre la sua copertina settimanale a Ballarò con un invito all'ottimismo, quello del governo tecnico convinto che l'Italia sia in ripresa. Ma ben presto sono i politici di vecchio stampo a monopolizzare la staira del comico, a partire da Berlusconi che ha paventato il suo ritiro, proprio come fece nel gennaio del 1994, pochi giorni prima di ripensarci ed annunciare la sua discesa in campo. Poi c'è Formigoni con la "regione stregata": secondo il Presidente, reinterpretato da Crozza, i guai giudiziari lombardi sono dovuti al Pirellone infestato di fantasmi. La legge anti-corruzione torna a galla col suo percorso tortuoso, paragonato dal comico a quello di "un monologo di Celentano". Poi c'è spazio anche per la Minetti, che per Crozza andrebbe salvata: "Ma chi l’ha candidata è preparato? A proposito chi l’ha candidata?". Infine, la fuga dei presidenti delle Province dai loro scranni in vista delle elezioni politiche del 2013: "Non fanno mica un passo indietro, prendono la rincorsa". Video: Youtube

Leggi la news

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017