Excite

Maurizio Crozza a Ballarò su Fiat e Senato: "Renzi buca lo schermo, o lo buchiamo noi quando appare in tv"

  • Youtube

Un Maurizio Crozza nei panni dell'amministratore delegato Fiat Sergio Marchionne ha aperto la puntata di Ballarò in onda martedì 1° aprile 2014. La sua copertina al talk show di Giovanni Floris parte proprio dalla notizia dell'ultima assemblea Fiat a Torino e dal manager italo-americano che commenta la svolta per FCA: "La prossima assemblea si farà ad Amsterdam, la sede legale l'ho spostata a Londra, così se Landini vuole farmi gli scherzi, deve stare tutto il giorno in treno".

Berlusconi ai club di Forza Italia: "Dieci milioni di voti animalisti per vincere le elezioni"

La crisi del settore automobilistico è perenne e col governo Renzi a fare concorrenza le cose non migliorano: "Troppa gente che vende macchine: in una settimana Renzi ne ha vendute cento! Ci straccia". Marchionne-Crozza annuncia anche l'apertura di una nuova fabbrica Fiat in Russia, spiegando che non è stata una sua decisione: "Me l’ha chiesto l’ONU, si è domandata che sanzioni diamo alla Russia per la Crimea: li facciamo uscire dal G8? Li bombardiamo? Obama ha detto: deve essere una punizione esemplare, minacciamoli di aprire una fabbrica di Fiat Doblò! Si sono cagati sotto".

Tornato nei suoi panni, il comico racconta le tensioni di questi giorni sulla contestata bozza di riforma del Senato, che ha spaccato il paese su posizioni diverse: "L'Italia senza la Fiat sembra impossibile. E’ come dire il Parlamento senza il Senato: ma perché tolgono il Senato? E il bicameralismo perfetto? Per una volta che c’era qualcosa di perfetto in questo paese!". L'accentramento del potere legislativo in un solo organo è peraltro un'idea che va incontro ai piani del leader di Forza Italia: "Avere una camera sola è il sogno di Berlusconi, si passerebbe così dal bicameralismo perfetto al perfetto berlusconismo: l'ultima volta che a Roma hanno abolito il Senato sono arrivati i barbari. E rispetto a uno come Razzi, sono più candidabili i barbari".

A non convincere il comico è l'idea di trasformare il Senato nella Camera delle Autonomie e pensare di tagliare i costi della politica affidandosi a chi più ha sperperato soldi pubblici in questi ultimi anni: "Cambiamo il Senato e chi ci mettiamo dentro per tagliare gli sprechi? I consiglieri regionali, simbolo di parsimonia e correttezza: solo in Lombardia ne stanno rinviando a giudizio 64, oggi ne hanno indagati 51 in Campania. E' come se in una dieta si sostituissero i carboidrati con lo strutto".

Intanto la leadership del premier Matteo Renzi si conferma sempre più carismatica nonostante le difficoltà politiche: "Piace sempre di più in televisione, buca lo schermo. O lo buca lui o lo buchi tu, tirando il telecomando quando lo vedi". Per l'alleato di riforme Berlusconi, invece, non è un grande periodo: i sondaggi vanno male ed è in arrivo la decisione del tribunale sugli arresti domiciliari. Ma il leader di Forza Italia non si arrende ha già tirato fuori un arma segreta in vista delle Europee: "Berlusconi farà la prossima campagna elettorale in favore animali: Care chiwawa, cari chiwawi, l’Italia è il paese che abbaio. La mia promessa è: 'Più Ciappi per tutti'. La crisi non vi tocca, i canili sono tutti pieni, entro tre anni sconfiggerò le pulci". E chissà che gli amici animali non possano aiutarlo a sfuggire alla giustizia: "Vi toglierò dalle vostre gabbiette per rendervi liberi voi ricordatevi quando sarete liberi, di togliere dalla gabbia me".

Maurizio Crozza a Ballarò: il video della copertina di martedì 1° aprile 2014

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017