Excite

Maurizio Crozza a Ballarò sul tradimento di Hollande: "Francesi, siete indietro di dieci anni"

  • Youtube

di Claudia Gagliardi

Chissà se la copertina di Ballarò di questa settimana è piaciuta a Silvio Berlusconi: Maurizio Crozza, in apertura della puntata del talk show di martedì 14 gennaio, ha passato sotto la lente di ingrandimento le ultime sentenze che condizionano il Paese surclassando il ruolo dei politici, per chiedersi se davvero siamo governati dalla magistratura, come va ripetendo da anni il Cavaliere. Ma il meglio di sè il comico lo dà sul caso Hollande: i francesi scoprono la liason extraconiugale del loro Presidente e scoppia uno scandalo, bazzecole per chi in Italia ha visto all'opera Berlusconi negli ultimi anni.

Francois Hollande ha una nuova amante, l'attrice Julie Gayet

Maurizio Crozza apre con una panoramica sul terremoto giudiziario che ha investito il Paese negli ultimi giorni: "Giova! Segui il mio ragionamento: Berlusconi è stato sconfitto dalla Cassazione, la legge elettorale l’ha cambiata la corte Costituzionale, il metodo Stamina lo verificano i giudici del lavoro, le acciaierie inquinanti le chiudono le questure, i governatori li decide il Tar. Sbaglio o l’analisi è che questo Paese sia governato da giudici?". E la domanda per il comico sorge spontanea: "Spendiamo 5 miliardi all’anno per pagare la politica e decidono tutto i giudici?". Altro che democrazia, per Maurizio Crozza l'Italia è una "demo-pazzia": "E' un Paese in attesa di giudizio: altro che metodo Stamina, metodo Sta-Minchia". E la politica? "E' quel simpatico passatempo tra una sentenza e l'altra".

Nunzia De Girolamo, ipotesi dimissioni per le telefonate sugli appalti all'Asl: "Stronzi, qui comando io"

Tra la satira sul governatore Cota e la battaglia della Lega contro il Tar, intervallata alle parodie di Conte e Razzi, non poteva mancare anche un riferimento al caso De Girolamo scoppiato dopo le intercettazioni pubblicate dal Fatto Quotidiano: "Pare che la ministro avesse molta influenza nelle decisione della sanità di Benevento, città che ha dato alla politica Mastella e De Girolamo. Io penserei ad una politica di controllo delle nascite come il regime cinese: una legge che dica che da Benevento debba uscire al massimo un politico ogni cento anni, almeno limitiamo i danni".

Ma l'exploit finale è per Francois Hollande e lo scandalo che ha travolto la Repubblica fancese. Il Presidente ha tradito la première dame? E che sarà mai! "Dopo anni di brutte figure in Europa, finalmente un politico che finisce nei guai per la gnocca e non è italiano: come godo! I francesi arrivano in ritardo di dieci anni. Ma ancora lì state, ancora con le amanti del Presidente? Noi siamo già alla compravendita dei parlamentari. Sfigati!".

Copertina di Maurizio Crozza a Ballarò del 14 gennaio 2014: il video

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017