Excite

DiMartedì, Maurizio Crozza sulle Olimpiadi: "A Roma più che fiamme olimpiche vedo molte fiamme gialle"

"Noi risolviamo un problema con un problema più grosso": così Maurizio Crozza spiega l'Italia, nella consueta copertina dell'ultima puntata di diMartedì, incentrando il suo discorso in particolare sulla proposta di candidare per le Olimpiadi 2024 una città, ossia Roma, in cui "al momento in giro più che fiamme olimpiche io vedo tantissime fiamme gialle", scherza Crozza.

DiMartedì, Crozza e il presepe della Lega Nord: "Nella Milano di Salvini, Gesù non sarebbe mai nato"

In un contesto così esasperato da mafia e corruzione, il comico genovese non vede di buon occhio questa notizia di (falsa) speranza: "Perché vuol dire che c'è qualcuno che crede nel 2024 Roma ci sarà ancora". Nell'ironia di Crozza c'è tutta la sorpresa per una candidatura arrivata in un momento davvero brutto per la Capitale: "È come se subito dopo l'incidente a Fukushima avessero organizzato una grigliata con quelli del G8". Comunque potrebbe essere l'occasione per nuove discipline olimpiche: "L'appalto sincronizzato, le truffe dal trampolino, il patteggiamento artistico, il Buzziball...". Intanto, tra i contrari alla candidatura per le ovvie questioni di spesa e spreco, c'è il leader della Lega Nord Matteo Salvini, che "ha già proposto di sostituire l'oro con medaglie di ghisa".

Guarda la copertina di Crozza a diMartedì del 16 dicembre 2014

Parte finale dedicata alla visita di Matteo Renzi a Papa Francesco, e alle 4 bottiglie di vino donate dal premier al pontefice, noto astemio: "Peccato che non mi hai portato anche una statuetta di Budda!...Matteo: è come se io ti regalassi 'Il Capitale' di Marx", scherza Crozza imitando la voce di Bergoglio.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017