Excite

Monti live su Twitter vs Berlusconi a Il Corriere: "Con Lega accordo domani"

  • Twitter-YouTube

Continua il 'match' a distanza tra Mario Monti e Silvio Berlusconi e i due, dopo avere imperversato in radio e in tv, hanno deciso di passare al 'livello successivo' della comunicazione, affrontando una live-chat su Twitter (il professore) e su Il Corriere (il Cavaliere). Uno scontro 2.0 che ha visto debuttare il premier uscente per primo, alle 11, e il leader del Pdl un'ora dopo, alle 12.

Monti a Otto e mezzo: "Dimettermi da senatore a vita? Non ci penso proprio"

Monti dunque ha scelto il social di microblogging per dialogare in maniera diretta con gli elettori, buttandosi su un terreno 'impervio' (a voler essere gentili), considerato il 'valore' di Twitter e dei suoi utenti. Il professore comunque se l'è cavata, esordendo con un "sono qui" e una foto, per dimostrare di essere lui a chattare (anche se la presenza di una 'aiutante' ha immediatamente scatenato le battute: "Gli serve pure una badante!").

Tantissime le domande e inevitabili le difficoltà. Monti infatti ha risposto a una minima parte del fiume in piena di tweet con l'ashtag #LiveMonti (subito balzato ai primi posti delle tendenze) e, ovviamente, in modo poco circostanziato, dal momento che 140 caratteri non permettono di essere esaustivi, per lo meno su certi argomenti. Comunque l'esperimento è riuscito e il professore ha dimostrato di essere meno 'rigido' di quanto sembra, utilizzando addirittura (!) gli emoticons in un paio di occasioni. Quando @Iabicus gli ha chiesto: "Caro @SenatoreMonti, riesce a farcelo un sorriso almeno qui...? Non è difficile: due punti, trattino, parentesi tonda chiusa. #MontiLive", il premier uscente infatti ha risposto: "@Iabicus: :) ... :) (basta così?). Grazie! #MontiLive @scelta-civica" e ha concluso scrivendo: "Twitter time over :'( Non vorrei fermarmi più! Ma se continuo a twittare non preparo le liste per raccogliere le firme. Grazie!)".

In mezzo una vera e propria marea di quesiti su molteplici temi, dall'Agenda Monti alla strategia in caso di vittoria, con un punto fermo che il professore ha voluto mettere subito in chiaro: "Una legge elettorale seria. Questa non è degna di un Paese come l'Italia", ha scritto l'ex premier a chi gli chiedeva quale sarebbe stato il primo provvedimento del Monti-bis.

Di tutt'altro tenore, invece, la video-chat de Il Corriere con Silvio Berlusconi. Il Cavaliere infatti ancora una volta ha messo in crisi i suoi interlocutori - i pur navigati Pierluigi Battista e Paola Di Caro - con risposte fiume e una palese poca attenzione (e adesione) alle domande rivoltegli.

Intanto, l'inizio è stato subito in salita, con la rievocazione da parte di Battista delle accuse di "faziosità" rivolte l'anno scorso da Berlusconi a Il Corriere e l'evidente irrigidimento del Cavaliere in merito: a un certo punto l'impressione è stata che il leader del Pdl avrebbe potuto alzarsi e andarsene, o almeno provarci, come fatto a L'Arena. Ma la 'crisi' poi è rientrata e Berlusconi ha dato il via al suo ormai consueto soliloquio, infilando qua e là - grazie alla determinazione degli intervistatori - anche qualche nuova informazione.

La prima e più importante è che, a quanto pare, l'accordo con la Lega è vicino: "Domani speriamo di arrivare a una soluzione positiva", ha risposto il leader del Pdl, affermando che il nodo da sciogliere è uno solo, ovvero quello che riguarda la divisione delle risorse, con il Carroccio che chiede che il 75% di quelle del Nord resti al Nord. Berlusconi ha spiegato che "nell'ambito del riordino previsto e del federalsimo fiscale, stiamo cercando un accordo che incontri le esigenze della Lombardia e non manchi di solidarietà per le altre regioni meno fortunate", concludendo: "Stiamo trattando". Per quanto riguarda l'opposizione della Lega a una sua candidatura a premier, invece, Berlusconi ha detto che "è una montatura dei media" e che in caso di vittoria, comunque, il leader della coalizione sarà scelto dal Capo dello Stato nel partito che ha avuto la maggioranza dei voti.

Berlusconi, video-chat a Il Corriere: "Sì a coalizione senza Monti"

Durissimo anche se non privo di ironia l'attacco agli avversari. Il Cavaliere infatti ha detto che il nome che gira per definire l'alleanza Monti-Casini-Fini è "trio sciagura". Il professore "ha scelto come compagnia i personaggi politici che io ho avuto purtroppo il dispiacere di incontrare", mentre per parte sua, dal momento che è "abituato a vivere con la sicurezza dello stipendio e non sa quali sono le lotte che un imprenditore deve affrontare", nei mesi in cui è stato al governo "abbiamo visto che cosa ha combinato e il disastro in cui ci ha cacciato".

Berlusconi è quindi approdato sulla questione primarie, affermando che nel momento in cui è tornato il fondatore del partito farle non aveva più senso, mentre a proposito della candidatura di Dell'Utri con Micciché ha detto di non sapere se ci sarà, ma che nel caso "sarà un arricchimento", dal momento che il senatore è "un galantuomo, una vittima e un perseguitato della Procura di Palermo", chiarendo quindi che la Lega Sud (o come si chiamerà) non è una 'discarica' di politici 'imbarazzanti' per il Pdl.

Lasciando invero poco spazio alle domande dei lettori del quotidiano (in redazione ne sono arrivate più di 1.500 in pochissimo tempo), il Cavaliere - dopo le solite allusioni alla "congiura internazionale" per farlo cadere e la presentazione dei punti (arcinoti) del suo programma - ha quindi concluso parlando dei criteri di candidabilità delle proprie liste. "Presenteremo liste con 90% di persone mai state parlamentari e solo il 10% scelto tra coloro che sono stati parlamentari con buoni risultati, tra cui molti giovani", ha dichiarato, aggiungendo a proposito di un'eventuale presenza di Alfano, Cicchitto, Bondi che "non bisogna fare di tutta l'erba un fascio" e dando, di fatto, un'anticipazione della composizione della sua squadra, che sarà svelata per intero "a giorni" e non comprenderà Flavio Briatore nè giocatori del Milan, "invenzioni giornalistiche".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017