Excite

Moreno Donadoni: "La Festa del Pd? Non c'entra nulla col mio show". Il rapper nega affinità politiche

  • YouTube

Già l'annuncio della partecipazione del rapper Moreno alla Festa del Pd non era stato accolto esattamente con giubilo, scatenando una marea di proteste tra i militanti del partito, ma l'intervista al vincitore dell'ultima edizione di Amici pubblicata oggi da La Repubblica rischia di scatenare un vero e proprio pandemonio.

Matteo Renzi ad Amici, il discorso del sindaco tra speranza e Brunelleschi

Moreno Donadoni, 24 anni e originario proprio di Genova, dove si sta tenendo la kermesse dem, ha infatti dichiarato che il suo concerto non c'entra nulla con la Festa del Pd. "Fa un po' ridere che si dica che io suono alla Festa del Pd. Il mio concerto e la Festa democratica sono due cose diverse: la festa dell'Unità è alla Foce, il mio concerto è al Porto antico", ci ha tenuto a precisare il rapper, spiegando (come si fa con i bambini un po' lenti di comprendonio) che benché i luoghi siano "entrambi a Genova", si trovano però "in due zone distinte" e per andare dall'uno all'altro "ci vogliono due autobus".

Amici 12, La foto-storia di Moreno Donadoni al serale

Nessuna affinità politica tra il cantante e il partito, ma un 'gettone' come tanti altri: "Io vado al concerto di Moreno, cioè al mio show", ha precisato il rapper, quasi a voler prendere la distanze da un palco che una volta, invece, era molto ambito. Ma erano anche i tempi di De Gregori, Guccini, Vecchioni: altra cosa, insomma, cantautori con un'identità precisa, schierati e presenti in primis come militanti.

Ad ogni modo, quello che ha fatto agitare la base e che ha scatenato le polemiche di agosto, quando è stata annunciata la presenza di Moreno, è soprattutto il fatto che il rapper 'chiuderà' la Festa del Pd dopo che il segretario Guglielmo Epifani avrà a sua volta chiuso 'politicamente' la kermesse: insomma, i due parleranno e canteranno a una manciata di ore l'uno dall'altro, perché il partito ha preferito evitare di concludere la manifestazione com'è consuetudine la domenica, dal momento che cade l'8 settembre.

In mezzo poi c'è anche qualche pensiero 'complottista'. Moreno infatti si è esibito la sera dell'ospitata di Matteo Renzi ad Amici (del resto, il talent era in pieno svolgimento...) e allora, ecco i dubbi: ma non è che c'è la mano del sindaco di Firenze dietro la scelta del rapper?

Insomma, quelle beghe che da mesi (anni?) ormai agitano il Pd, privandolo di credibilità, autorevolezza ed esponendolo alla (facile, facilissima) battuta: "Finalmente un partito che dice la verità: prima parla Epifani, subito dopo chiude Moreno con il suo pezzo più conosciuto: 'Che confusione'", come scriveva qualche tempo fa un utente su Twitter.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017