Excite

Afghanistan, morto un militare italiano in uno scontro a fuoco. Un altro è rimasto ferito

Nel corso di una sparatoria avvenuta in un avamposto nella cintura di sicurezza intorno alla base di Bala Murghab, in Afghanistan, un militare italiano è rimasto ucciso mentre un altro è rimasto ferito. Il generale Massimo Fogari, capo ufficio stampa della Difesa, ha fatto sapere che i militari si trovavano in uno degli avamposti, denominato Highlander, che è stato oggetto di colpi di arma da fuoco. Fogari ha spiegato che sono da chiarire ancora alcuni aspetti dell'accaduto, ma probabilmente il soldato ucciso potrebbe essere stato colpito da 'fuoco amico'.

Subito i vertici militari sono stati convocati dal ministro della Difesa Ignazio La Russa, che al Tg1 ha spiegato: 'Per la prima volta dopo tanti anni non siamo più solo dentro le basi fortificate ma miriamo a controllare il territorio, e a fare in modo che effettivamente la popolazione afghana possa rientrare nei propri villaggi, il che significa avere avamposti di pochi metri quadrati difesi dai militari italiani e dai militari afghani e quindi più facilmente soggetti ad attacchi, sparatorie e conflitti con insurgents'. Gli insorti fin quando erano lasciati padroni del campo naturalmente in quella zona non erano particolarmente pericolosi, ma nel momento in cui gli sottrai il controllo del territorio, come un lupo ferito cercano di azzannare'.

Sulla triste vicenda si è espresso il capo dello Stato Giorgio Napolitano che, attraverso una nota, ha fatto sapere: 'Appresa con profonda commozione la notizia dello scontro a fuoco avvenuto a Bala Murghab in cui un militare italiano ha perso la vita e un altro è rimasto ferito, il presidente esprime i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei famigliari del militare caduto nella missione internazionale per la pace e la stabilità in Afghanistan, e un affettuoso augurio al militare ferito'.

Dolore e cordoglio è stato poi espresso dal ministro degli Esteri Franco Frattini. Con una nota il ministro ha sottolineato: 'Si tratta purtroppo di un ulteriore, carissimo contributo pagato dai nostri soldati nella loro quotidiana lotta contro il terrorismo internazionale. Il tragico episodio odierno è un ulteriore motivo per proseguire nello sforzo di stabilizzazione dell'Afghanistan ed ancor più accelerare il processo, già avviato, di transizione ed afghanizzazione che consentirà di trasferire all'esercito ed alla polizia afgani le responsabilità di sicurezza del proprio Paese'.

Un messaggio al Generale Biagio Abrate, Capo di Stato Maggiore della Difesa, è stato poi inviato dal presidente del Senato Renato Schifani. Schifani ha espresso la sua più sincera vicinanza ai familiari del militare caduto e alle Forze Armate. Nel messaggio si legge: 'Ancora una volta l'Italia piange un caduto per la libertà e la pace e paga con il sangue il suo impegno per la democrazia e la sicurezza internazionale'.

Il militare rimasto ucciso nello scontro a fuoco era stato colpito alla testa. Il soldato ucciso era un alpino dell'ottavo reggimento di Cividale del Friuli. Dopo essere stato colpito, il militare è stato portato insieme al commilitone ferito alla base militare Columbus dove è deceduto poco dopo.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016