Nadia Macrì, la nuova escort di Silvio Berlusconi

Forse la sua storia non sarebbe mai venuta a galla se l'amica Perla Genovesi, arrestata a luglio scorso dalla Procura di Palermo per droga, avesse deciso di tener la bocca chiusa.

E invece no. Adesso Nadia Macrì entra di diritto nell'harem di Silvio Berlusconi. Ventottenne, di Reggio Emilia, professione escort.

Nadia ha raccontato ai pm palermitani di avere fatto sesso a pagamento col premier in due occasioni. E torna alla ribalta anche il pittoresco duo già uscito allo scoperto nei giorni scorsi. La Macrì ha spiegato infatti di essere riuscita a incontrare il premier in un'occasione tramite Lele Mora ed Emilio Fede. Ciò, dunque, radicherebbe la competenza dell'indagine a Milano dove è già aperta l'inchiesta sul caso Ruby.

Guarda le foto di Nadia Macrì

Pronta la smentita e la risposta del direttore del Tg4: 'Ai magistrati vorrei dare un consiglio, mettetele tutte in galera, anzi meglio in manicomio'.

Il caso Ruby-Berlusconi

Nadia comunque, sentita i primi di ottobre quando il caso Ruby non era ancora scoppiato, ha innanzitutto confermato le dichiarazioni della Genovesi a proposito di un suo incontro con Renato Brunetta nel 2005 - quando questi non era ancora ministro - per un problema giudiziario legato all'affidamento del figlio. L'escort però va oltre, sostenendo di aver rivisto Brunetta in seguito. Con lui, sesso in cambio di 300 euro, vestiti e gioielli. Brunetta non la pensa invece così: 'Affermazioni fuori dalla Grazia di Dio. La verità è solo una: questa persona mi è stata presentata quattro anni da nel corso di un convegno e in lacrime mi espose le sue difficoltà. La conoscenza si è esaurita in quell'unica occasione, priva di qualsiasi risvolto, tantomeno volgare o squallido'.

Ma torniamo al clou della vicenda. Un anno fa, la escort sarebbe riuscita a entrare nel giro delle feste del premier. Racconti confusi sui luoghi e sui regali – una volta il premier le avrebbe donato degli Swarovski e l'avrebbe invitata ad andare con lui in Sardegna – e poi un rapporto sessuale a Villa Certosa che avrebbe fruttato a Nadia 5000 euro in una busta. Nell'altra occasione i due si sarebbero visti a Milano: ennesima cena con altre persone, un rapporto e un'altra busta di 5000 euro.

E Nadia racconta ai magistrati anche dei dialoghi con il premier, come quella volta in cui, in una vasca idromassaggio, si consumò una sorta di incontro a luci rosse con Berlusconi e altre ragazze. 'Ma lei cosa fa nella vita?', domandò il premier. E la donna: 'Presidente, faccio le marchette, che vuole che faccia?'. 'Sì, ma lei non lo dica', le suggerì Silvio. Acqua in vasca, acqua in bocca.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014