Excite

Napolitano, dimissioni smentite: "Resto fino all'ultimo giorno. Ascolterò due gruppi ristretti"

  • Getty Images

Giorgio Napolitano ha respinto le voci di dimissioni che lo volevano prossimo a lasciare il Quirinale: "Resterò fino all'ultimo giorno" ha dichiarato il Presidente della Repubblica di fronte ai cronisti riuniti nella sala stampa del Colle. Napolitano rimarrà in carica mettendo in atto ogni iniziativa utile a sbloccare la difficile situazione post-voto: "Continuo ad esercitare fino all'ultimo il mio mandato, non nascondendo al Paese le difficoltà che sto ancora incontrando e ribadendo la mia fiducia nella possibilità di un responsabile superamento della situazione che l'Italia attraversa".

Consultazioni, Letta (Pd): "No al governissimo col Pdl, fiducia nel Presidente"

Napolitano ha anche lanciato un'ulteriore iniziativa per la formazione di un governo: accertato lo stallo determinato dalla mancanza di una maggioranza al Senato e dalle pozizioni divergenti dei principali partiti, il Presidente ha annunciato che costituirà due gruppi di lavoro con personalità di alto profilo indicate direttamente da lui e di estrazione politico-culturale diversa per individuare delle linee di governo condivisibili, dei punti di accordo tra principali partiti su questioni istituzionali ed economico-sociali. "Mi accingo a chiedere a due gruppi ristretti di personalità, diversi per loro connotazione, di formulare precise proposte programmatiche oggetto di condivisione su temi di carattere economico e istituzionale".

Un gesto irrituale, l'ultimo tentativo di creare programmi che possano trovare il favore delle forze politiche e su cui si riesca a sperimentare quel dialogo che è sembrato impossibile. Tuttavia, ha ricordato Napolitano, il Paese non è senza governo: "Non può sfuggire agli italiani e alla opinione internazionale che un elemento di concreta certezza della situazione del nostro Paese è rappresentato dalla operatività del nostro governo tutt'ora in carica e non sfiduciato dal Parlamento".

Ad un giornalista che ha chiesto se non sia un "accanimento terapeutico" quello esercitato sul Paese e se la prospettiva di andare al voto non sia la migliore possibile, il Capo dello Stato ha risposto che ormai in pieno semestre bianco non può sciogliere le Camere, dunque la questione elezioni anticipate non lo riguarda. Nel pomeriggio saranno resi noti i nomi dei componenti dei due gruppi che lavoreranno alle proposte programmatiche per il governo.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017