Excite

Mar Arabico, sequestrata nave italiana 'Rosalia d'Amato'

Nella notte la nave italiana 'Rosalia d'Amato', della Perseveranza Navigazione, è stata sequestrata da alcuni pirati a circa 320 miglia dalle coste dello stato dell'Oman, ma in acque yemenite. L'assalto alla nave, che a bordo conta 22 uomini di cui sei italiani, è avvenuto intorno alle 4 di notte, ora italiana. In quel momento l'imbarcazione, partita dal Brasile e diretta in Iran, si trovava nel mare Arabico.

Alcune immagini della nave italiana 'Rosalia d'Amato'

A quanto pare l'assalto è avvenuto senza sparatorie e senza conseguenze per l'equipaggio. Mentre viaggiava verso l'Iran, due barchini si sono avvicinati e i pirati si sono impossessati della nave italiana.

Questa mattina la Farnesina ha confermato il sequestro. Attraverso una nota, il Ministero degli Esteri ha fatto sapere: 'Al momento dell'attacco l'imbarcazione italiana navigava a circa 320 miglia dalle coste dell'Oman'. E ancora: 'L'Unità di Crisi della Farnesina segue l'evoluzione della vicenda in stretto raccordo con il ministero della Difesa ed ha immediatamente preso contatto con la società armatrice che al momento mantiene i contatti con i familiari dell'equipaggio. Come in analoghi episodi di sequestro di navi, il ministero degli Esteri fa appello agli organi di stampa perché mantengano il necessario riserbo per favorire la liberazione degli ostaggi'.

Da quanto reso noto, la nave italiana 'Rosalia d'Amato', che fa parte della coalizione internazionale impegnata nella missione 'Atlanta' contro la pirateria, viene costantemente monitorata e seguita a debita distanza dalla nave militare turca Giresun.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016