Excite

Nicolas Sarkozy e Carla Bruni, polemiche per il loro viaggio in India

Polemiche per il viaggio in India del presidente francese Nicolas Sarkozy e della consorte Carla Bruni. Sono, infatti, stati utilizzati tre aerei, l'Airbus A330, rinominato 'Air Sarko One', e due Falcon 7X, uno necessario in caso di guasto dell'aereo ufficiale ed uno a quanto pare utilizzato solo per portare i Sarkozy e i loro amici in visita privata ad Agra.

A scatenare le polemiche sarebbero proprio gli enormi costi di questo viaggio. Il quotidiano francese Le Parisien si è domandato chi abbia pagato le spese per soggiornare ad Agra al lussuoso Oberoi Amar Vilas. E poi i tre velivoli uitlizzati e i componenti della nutrita delegazione che ha partecipato al viaggio, tra questi il pubblicitario Jacques Séguéla, che ha presentato la Bruni al presidente; l'avvocato Thierry Herzog; la giornalista Christine Ockrent, amministratore delegato di France 24 e moglie dell'ex ministro degli Esteri Bernard Kouchner; la madre della Premier Dame Marisa Bruni-Tedeschi; l'ex modella e testimone di nozze di CarlaFarida Khelfa.

Insomma, in una parola si può parlare di sprechi, che non sono passati inosservati in patria. L'Eliseo ha specificato che nella visita indiana 'non c'era una parte privata in senso stretto. Si è trattato di un invito delle autorità indiane, altrimenti il presidente non sarebbe necessariamente andato ad Agra e Fatehpur Sikri'. Mentre i collaboratori di Sarkozy avrebbero fatto sapere che il governo indiano ha pagato tutte le spese alberghiere della coppia presidenziale e 'di un numero limitato di invitati'. Il resto, dunque, pare sia stato 'offerto' dai contribuenti.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016