Excite

Nunzia De Girolamo querela Alessandra Mussolini: lei cancella il tweet contro la Carfagna

  • Twitter

di Raffaele Natali

Non accennano a spegnersi le polemiche sorte dopo le pesanti allusioni arrivate da Alessandra Mussolini nei confronti dell'ex Ministro dell'Agricoltura Nunzia De Girolamo. "Com'è diventata deputata? Lo so, ma non lo dico": queste le parole che hanno indignato il mondo della politica e hanno scatenato l'ondata di dichiarazioni volte a stigmatizzare l'uscita della Mussolini che aveva anche rincarato la dose: "Prendete ad esempio quella lì. Non sapete quanto fosse berlusconiana , adesso che intende fare? Pensa che sia sufficiente uno sbattimento di palpebre per tornare al cospetto di Berlusconi?".

La lite della Mussolini in diretta tv a La7

Ma il vero ring in cui lo scontro è continuato è stato quello di Twitter, in cui è andato in scena il Mussolini-show: ad ogni tweet di solidarietà postato da esponenti a vario titolo dello scenario politico, la bionda ex senatrice ha risposto a tono. Piccati i (contro)tweet ai danni della Carfagna ('poi ti dico in privato cosa dice lei di te'), alla Meloni ('Pure la Meloni parla?') o alla Gelmini ('Brava! E complimenti per i successi del partito in Lombardia).

La risposta maliziosa è giunta dalla stessa De Girolamo, che ha dato una stoccata ai danni della Mussolini, con un riferimento nemmeno troppo velato alle vicende del marito, coinvolto in uno scandalo di baby-squillo: "Capisco che la Mussolini è abituata a giudicare per come ha visto operare nella sua vita, ma le donne non sono tutte uguali". La stessa De Girolamo ha poi twittato un ringraziamento a chi le è stata vicina in queste ore:

Il clamoroso litigio tra la Mussolini e Sgarbi

A chi le ha chiesto se fosse pentita di quell'esternazione, la Mussolini ha risposto in maniera ancora più convinta: "Chiedere scusa? E per cosa? Io dico quello che penso - ha detto ad Affariitaliani.it - Sono cose di politica, di vita... che se uno le vuole dire le dice. In quello che ho detto ci credo. Queste sono persone che sono andate via da Forza Italia dopo aver ottenuto molto e ora sono folgorate sulla via di Damasco e dicono no a Renzi. Ci hanno fatto perdere una fetta di consensi e tante situazioni. Lei e' stata pure ministra e ci mancherebbe altro che non dico quello che penso. Punto".

Una situazione caldissima, che non sembra volgere al termine, anzi. La vicenda potrebbe finire in tribunale: le frasi della Mussolini le costeranno infatti una querela. A rivelarlo è la regina del gossip Selvaggia Lucarelli, come recita questo tweet:

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017