Excite

Nuove accuse per la Forleo: "va oltre le regole"

La posizione del giudice Clementina Forleo si aggrava. Fonti giudiziarie riferiscono che il Consiglio superiorie della Magistratura ha deciso di estendere le accuse contro il gip milanese. La Forleo, infatti, sarebbe accusata di aver "personalizzato" la funzione di magistrato durante l'inchiesta sulle scalate bancarie.

Il "nuovo addebito" del Csm dipende dal fatto che Clementina Forleo "sarebbe andata oltre il ruolo di gip". Interferendo, dunque, sul lavoro della Procura. La commissione ha già aperto una procedura di trasferimento d'ufficio per incompatibilità ambientale e funzionale.

La Forleo potrà difendersi da questa nuova contestazione martedì prossimo davanti alla prima commissione di palazzo dei Marescialli: in quella sede il gip milanese potrà spiegare le ragioni che l'hanno portata a lamentarsi di un possibile insabbiamento delle inchieste in questione, oltre a difendersi dalla nuova accusa.

Il difensore del gip milanese davanti al Csm, il procuratore Maurizio Laudi, contesterà le accuse: "Nella gestione dei procedimenti sulle scalate bancarie, la dottoressa Forleo - dice - non è mai andata fuori dalle regole, mai ha esorbitato dal suo ruolo. Il rapporto con la Procura è stato lineare e corretto".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016