Excite

Oria, ecco il partito Pilu. Direttamente da 'Qualunquemente'

Quando la realtà supera la finzione. A Oria, in provincia di Brindisi, l'idea dell'attore Antonio Albanese messa in scena nel film 'Qualunquemente', è stata ripresa dal candidato sindaco Francesco Arpa. Ed ecco il partito u Pilu.

Antonio Albanese a Biennale Democrazia, il video

L'acronimo del partito di Oria è Persone Indipendenti Libere e Unite ed il leader non è Cetto La Qualunque, ma Francesco Arpa, poliziotto in pensione, il cui obiettivo è lottare per la legalità. Tanto che Arpa ha spiegato di portare sempre con sé una macchina fotografica, una cinepresa, per riprendere, documentare e denunciare le malefatte degli ammministratori.

Nel partito Pilu di Oria si sono riunite alcune persone che vogliono fare del comune pugliese, ma anche di tutta Italia, un luogo dall'amministrazione trasparente. E il candidato sindaco vorrebbe proprio portare il suo ispiratore, l'attore Antonio Albanese, nel paese. Arpa ha infatti affermato: 'Se vinco le elezioni chiederò ad Antonio Albanese di venire qui, a Oria, a fare l'assessore al Turismo e allo Spettacolo'.

Arpa sembra avere le idee ben chiare. Nel caso di ballottaggio il partito u' Pilu, che non ha preconcetti verso nessuno, sceglierà di appoggiare centrodestra o centrosinistra in base al programma, che deve essere incentrato verso la trasparenza. A dispetto del nome scelto, il partito di Arpa sembra mostrarsi serio, un po' meno gli slogan adoperati come 'Ti piace il P.I.L.U.? Dimostralo: vota Arpa sindaco!' o 'Lista Pilu, che figata!'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016