Excite

Orlando si candida a Sindaco di Palermo

  • Infophoto

Altro che canto in aramaico. Quello di Leoluca Orlando, autocandidatosi a Sindaco di Palermo nonostante l'esito delle primarie, è un vero e proprio inno di guerra. Guerra ai brogli che, secondo l'ex sindaco della Primavera di Palermo, hanno permesso la vittoria di Fabrizio Ferrandelli alle primarie PD, portando alla sconfitta di Rita Borsellino, candidata appoggiata dallo stesso Orlando.

Si spacca così definitivamente il centrosinistra a Palermo, rappresentato allo stato attuale da due candidati: Fabrizio Ferrandelli, ex pupillo di Orlando, e lo stesso ex sindaco, portavoce dell'Idv che oggi spiegherà alla stampa i motivi per i quali ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Il centrosinistra, ovviamente, non ci sta. Anche Sel appoggerà la candidatura di Fabrizio Ferrandelli. La decisione è stata presa quasi all'unanimità nella tarda serata di ieri. A questo punto Ferrandelli verrà sostenuto per le amministrative da tutto il Pd, Sel e dalla sua sfidante Antonella Monastra, arrivata quarta alle Primarie. Mentre oggi dovrebbe scigoliere la riserva Davide Faraone, arrivato terzo alle Primarie. Rita Borsellino invece, appoggiata alle Primarie da Pd e Orlando, ha fatto sapere che non sosterrà Ferrandelli.

Gli uomini di Orlando sono al lavoro per preparare una lista forte, guidata molto probabilmente dal leader Antonio Di Pietro che ha lasciato carta bianca al portavoce del partito. Orlando sfiderà, come detto, nella corsa alla poltrona di sindaco l'ex figliol prodigo Ferrandelli, colpevole di essersi candidato senza il suo benestare e considerato una sorta di cavallo di Troia per le truppe autonomiste di Raffaele Lombardo.

Accusa che Ferrandelli ha sempre respinto, sostenendo che non farà mai accordi col Terzo polo, ma senza mai convincere Orlando che ha chiesto l'annullamento del voto ai gazebo per brogli. Sebbene durante la campagna per le primarie abbia più volte ripetuto che non si sarebbe ricandidato (video in basso) di fronte a una sconfitta di Rita Borsellino spingendosi persino a dire che lo avrebbe ripetuto anche in "aramaico", Orlando ora si prepara alla sfida elettorale.

Orlando: "Ve lo dico in aramaico! Non mi candido a sindaco!"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016