Excite

Osama Bin Laden, ecco nuovi dettagli sul blitz ad Abbottabad

La Cbs ha svelato nuovi dettagli sul blitz dei Navy Seals ad Abbottabad, in Pakistan, durante il quale è stato ucciso il leader di Al Qaeda Osama Bin Laden. Citando fonti del Pentagono la Cbs ha fatto sapere che gli uomini del commando impegnati nell'operazione sul terreno sono stati 25, mentre quelli hanno fatto irruzione nel covo di Abbotabad ed hanno ucciso Bin Laden sono stati 3.

Tutte le notizie su Osama Bin Laden

A quanto pare, inoltre un primo colpo esploso contro il leader di Al Qaeda è andato a vuoto, altri due invece lo hanno raggiunto al torace e in testa. Prima di uccidere Bin Laden, pare che gli uomini dei Navy Seals abbiano allontanato le figlie del terrorista presenti nella stanza.

Sembra che l'intera operazione, durata 40 minuti, sia stata filmata da microcamere che gli uomini del commando avevano sui loro elmetti. Grazie a tali registrazioni è stato possibile ricostruire con precisione ogni dettaglio. La Cbs ha poi precisato che l'unico scontro a fuoco, nel quale sono stati uccisi una donna e quello che era il corriere di Bin Laden, è avvenuto nella casa accanto a quella in cui si trovava il terrorista. La sola persona armata che i Navy Seals hanno incontrato pare sia stata proprio il corriere del leader di Al Qaeda. Nonostante, infatti, siano state trovate altre armi all'interno del compound, nessuno ha fatto in tempo ad usarle.

Secondo quanto reso noto, il primo contatto tra gli uomini dei Navy Seals e Bin Laden è avvenuto quando quest'ultimo si è affacciato all'esterno del terzo piano della sua villa-rifugio. In quel momento i Navy Seals, che erano appena atterrati sul tetto dell'abitazione, gli hanno sparato mancandolo. A quel punto Bin Laden si è rifugiato in camera da letto.

E' stato allora che un uomo dei Navy Seals, attraverso la porta, ha afferrato le figlie del terrorista e le ha tirate da una parte; mentre un altro è entrato nella stanza. La moglie di Bin Laden ha reagito andandogli contro, ma il Seal l'ha spinta via e ha sparato a Bin Laden, colpendolo al petto. E' intervenuto quindi il terzo Seal che ha fatto fuoco e ha colpito il terrorista alla testa.

Il cadavere di Bin Laden è stato poi portato via dai Navy Seals che hanno anche sequestrato tutto il materiale da loro ritenuto interessante. Gli uomini dei Navy Seals hanno portato via 5 computer, 10 hard disk, le numerosissime (più di cento) chiavette usb e molti documenti cartacei. Tra questi il diario di Bin Laden, con appunti scritti a mano (leggi la notizia).

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016