Excite

Osama Bin Laden, spunta il diario

Fonti dell'Associated Press hanno rivelato l'esistenza di un diario, con appunti scritti a mano, del leader di Al Qaeda Osama Bin Laden. Il taccuino pare sia stato sequestrato dalle forze statunitensi nel compound di Abbottabad, in Pakistan, dopo il blitz.

Tutte le notizie su Osama Bin Laden

Secondo quanto scritto nel diario, pare fosse proprio Bin Laden ad ideare le future ed eventuali operazioni. Di molte l'obiettivo era sempre il medesimo, colpire gli Stati Uniti. La Cnn, citando fonti del Pentagono, ha fatto sapere che nel taccuino sono stati trovati appunti che sottolineavano l'importanza di tornare a colpire gli Usa e suggerimenti su come attaccare. Segnate, inoltre, alcune date simboliche, tra queste il 4 luglio, giorno dell'indipendenza. Una fonte dell'intelligence ha però voluto precisare che avere la prova che il leader di Al Qaeda pensava a come e quando colpire di nuovo l'America non significa che ci siano piani terroristici pronti a scattare.

Il Washington Post ha poi rivelato che nei suoi scritti Bin Laden ha esortato i seguaci a studiare il modo di reclutare non-islamici 'che sono oppressi negli Stati Uniti', in particolare afroamericani e latinoamericani, e mettere a punto un complotto in vista del decimo anniversario degli attacchi dell'11 settembre. Il taccuino fa emergere anche alcuni contatti di Bin Laden, tra cui Ayman al-Zawahri e il libico Atiyah Abd al-Rahman.

Nel frattempo gli Stati Uniti hanno inviato a governi di Paesi occidentali alcuni estratti del materiale sequestrato nel blitz di Abbottabad. La notizia è stata confermata da fonti dell'antiterrorismo americano. Non è stato precisato di quale materiale si tratti e a quali Paesi sia stato inviato, ma a quanto pare è stato inviato anche a più di un Paese europeo.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016