Excite

Papa Francesco a Strasburgo, appello per lavoro e accoglienza: "Europa riscopra anima buona"

  • Youtube

Lavoro, famiglia, immigrazione ed altri temi di alto profilo come ambiente la giustizia sociale sono stati al centro del discorso tenuto da Papa Francesco in occasione della visita di stamattina al Parlamento Europeo di Strasburgo, di fronte ad una folta platea di deputati di ogni schieramento politico e nazionalità.

Veleni in Vaticano, voci insistenti sulle possibili dimissioni di Papa Bergoglio

“L’Unione è come una anziana nonna, non più vivace e fertile” ha dichiarato il Pontefice dal pulpito al centro dell’emiciclo dell’aula legislativa comunitaria, non lesinando moniti nei confronti degli eletti dei diversi Stati membri dell’Europa, oggetto di critiche piuttosto energiche soprattutto in tema di distribuzione della ricchezza e politiche dell’accoglienza.

Nonostante gli applausi a scena aperta dei parlamentari, Bergoglio ha invitando i massimi esponenti dei partiti rappresentati a Strasburgo e le istituzioni sovranazionali a fare di più per aiutare le popolazioni in difficoltà che bussano alle porte del Vecchio Continente, riscoprendo “l’anima buona” della comunità anche per garantire dignità ai suoi cittadini.

“Il Mediterraneo non deve essere un grande cimitero ha aggiunto il Papa soffermandosi sulle continue tragedie nelle acque italiane e spagnole, per poi precisare che “sui barconi ogni giorno ci sono persone bisognose di aiuto.

(Standing ovation per Papa Bergoglio all'Europarlamento di Strasburgo: il video)

Significativo il passaggio sulla questione del dialogo tra religioni ed in particolare sulle più volte dibattute “radici cristiane” dell’Europa, evocate come frutto di una storia bimillenaria” che lega politica e fede dai tempi più lontani.

Altrettanto netta la condanna per i frequenti atti di “barbarie” compiuti in varie parti del mondo ai danni di fedeli di confessione cattolica, vittime di discriminazioni spesso passate sotto un “vergognoso silenzio” di mass media e istituzioni.

Non sono mancati espliciti inviti ai legislatori europei per la “difesa dell’amata Terra, una “risorsa avvilita e deturpata” ancor oggi dall’uomo nonostante la sua “immensa bellezza donata da Dio.

Positive le reazioni di leader politici e capi di Stato dopo l’intervento di Papa Francesco a Strasburgo, col presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi tra i più entusiasti per il discorso “profondamente condivisibile” della massima autorità religiosa per i cristiani di tutto il mondo all’Europarlamento.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017