Excite

Par condicio, no a Veltroni contro Berlusconi in tv

La Commissione di Vigilanza della Rai ha approvato il nuovo regolamento sulla par condicio che di fatto esclude la possibilità di vedere sulla tv pubblica lo scontro elettorale tra Berlusconi e Veltroni.

Secondo Mario Landolfi, presidente della Commissione: "Il probabile elevato numero di candidati premier ha sconsigliato l'organizzazione di confronti diretti che avrebbero richiesto una cinquantina di faccia a faccia".

> Sondaggio: sei d'accordo con la scelta di non fare il duello tv Veltroni-Berlusconi?

L'unica occasione per vedere sulla Rai un confronto tra i candidati premier sarà dunque un "tutti contro tutti" che avrà luogo la settimana prima delle elezioni e vedrà contemporaneamente tutti i candidati, probabilmente ospiti del salotto di Bruno Vespa in compagnia di alcuni giornalisti esterni alla Rai.

L'emendamento approvato dalla Commissione Vigilanza è stato presentato da Marco Beltrandi (Rosa nel pugno) e Gennaro Migliore (Rifondazione). Delusi i due grandi partiti: per il Partito Democratico, "avere candidati destinati allo 0,5% con candidati davvero destinati alla leadership non è il modo migliore per approfondire le posizioni", dello stesso parere Forza Italia: "Sarà un inutile caravanserraglio", dice il portavoce di Berlusconi Bonaiuti.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016