Excite

Parentopoli a Roma, l'Atac ancora in piena bufera. Parla Giulia Pellegrino

Lo scandalo parentopoli che ha investito il sindaco di Roma Gianni Alemanno sembra non accennare a spegnersi. Parla ora Giulia Pellegrino, 25 anni, un tempo hostess in discoteca, ora segretaria del direttore industriale dell'Atac Marco Coletti. Proprio da lei è partita la bufera assunzioni che si è abbattuta sull'Atac, la società del trasporto pubblico di Roma che dopo l'elezione di Alemanno ha assunto per chiamata diretta più di 850 persone legate da rapporti familiari o politici ad esponenti del centrodestra locale, dirigenti aziendali e sindacalisti.

Guarda le sexy foto di Giulia Pellegrino

La giovane Giulia ora è ricercatissima. Gli organizzatori di eventi farebbero di tutto per averla ad una serata. Ma lei dice al Corriere: 'Se mi dedicassi a fare la show girl in effetti in questo periodo... Ma io non mi dedico, quindi...'. Giulia, infatti, non sembra essere così contenta di tanta attenzione: 'Non fa piacere essere sbattuta sui giornali in questo modo. L'attenzione va bene, ma non per queste cose'.

Giulia racconta di essere entrata all'Atac in seguito a una selezione, ma non ricorda dove, sostenendo di avere serie difficoltà di memoria. Di certo non un punto a suo favore. La ragazza poi domanda: 'Ma che ci vuole una laurea per fare la segretaria?'. E spiega: 'Ma io rispondo alle email e al telefono, il mio lavoro cosa credete che sia? E neanche voglio fare l'assistente del direttore o avere altri incarichi che mi facciano rimanere in ufficio fino a tardi. Perché io dopo il lavoro ho altre settecentocinquantamila cose da fa''.

Video: il sexy calendario di Giulia Pellegrino

Nel frattempo, a quanto pare, ai dipendenti Atac è arrivata una disposizione ben precisa: ossia il divieto di parlare con la stampa. Ma proprio qualche giorno fa Giulia sui giornali ci è comunque finita, o meglio, ci è finita una sua fotografia che la ritrae con il deputato Pdl e coordinatore romano Gianni Sammarco. Lui ha minimizzato affermando: 'Ma non è la mia fidanzata. Non è niente. Si tratta di una delle tante persone che conosco'. E a chi gli dice che secondo alcune voci sarebbe stato proprio lui, amante dei locali notturni, ad incontrare una sera la ragazza e a portarla poi all'Atac, Sammarco risponde: 'Ripeto: quella ragazza non è mai stata la mia fidanzata. Ho seguito la vicenda solo sui giornali e tutto mi sembra regolare. Io sono separato, sono un single, e dopo il lavoro, rispettando la legge, posso fare ciò che voglio. Dove l'ho conosciuta? Non lo so, non mi ricordo'.

Foto: Facebook

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016