Excite

PD: Luigi Lusi ruba 13 milioni di rimborsi elettorali

  • Infophoto

"Il compagno che sbaglia", si sarebbe detto 40 anni fa. Oggi invece il caso di Luigi Lusi, fedelissimo di Rutelli e dal 2002 tesoriere di molte delle formazioni di centro-sinistra, va a sommarsi ad altri più o meno recenti scandali in seno al PD (Penati e Del Turco ndr).

GUARDA L'ATTACCO DI CROZZA A ENRICO LETTA SUL CASO LUSI - VIDEO

Il tesoriere del PD (ex Margherita) è reo confesso di aver intascato 13 milioni di euro (rimborsi elettorali) dalle casse del partito, per poi "investirli" in immobili di pregio, anche in Canada.

"Abbiamo appreso con sconcerto, alcuni giorni fa, che il Senatore Lusi aveva confessato innanzi all'autorità giudiziaria di essersi appropriato di ingenti somme di denaro di proprietà della Margherita-DL" [...] "Siamo incazzati e addolorati, recupereremo il maltolto", ha tuonato l'ex amico Francesco Rutelli.

Lusi ha subito dato le sue dimissioni da tesoriere della Margherita-DL ed ai magistrati ha manifestato la sua intenzione di restituire, in tempi brevissimi, le somme di cui si è appropriato e che sono nella sua disponibilità.

Bersani, dal canto suo, reagisce con (fin troppa) cautela: "Noi non sappiamo nulla di questa vicenda e aspettiamo di avere chiarezza. Poi, se veranno accertate responsabilità individuali, il Pd prenderà provvedimenti secondo le regole" [...] "Se emergessero responsabilità individuali il Pd applicherebbe le sue regole. Abbiamo organi che sono in grado di decidere i provvedimenti del caso".

Ma perchè aspettare a cacciare dal Partito un reo confesso di cotanto ladronigio?

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016