Excite

Pdl, Angelino Alfano coordinatore unico?

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano potrebbe diventare il coordinatore unico del Pdl dopo le dimissioni di Sandro Bondi. Ai giornalisti che lo rincorrono a Bucarest, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto: 'Vediamo, abbiamo il comitato di presidenza presto'.

Quel che è certo è che da tempo il premier pensa di mettere mano al partito per rilanciarlo. E le dimissioni di Bondi, dopo la sconfitta elettorale di queste amministrative 2011, non sono state una sorpresa. Al momento il Pdl è rimasto nelle mani degli altri due coordinatori Denis Verdini e Ignazio La Russa.

All'interno del partito sembrano non mancare le tensioni. Innazitutto perché lo Statuto prevede un triumvirato al vertice Pdl. E se le voci che danno Alfano come coordinatore unico fossero vere, sarebbe necessario avviare un congresso per modificare lo Statuto. E per l'avvio della stagione congressuale fanno pressione vari fronti interni, soprattutto degli ex-An. Si parla poi di successione.

Se Berlusconi dovesse riuscire a superare le tensioni interne e ad imporre al partito il cambiamento che ha in mente da tempo, Angelino Alfano potrebbe assumere il ruolo di coordinatore unico e al suo posto, al Ministero della Giustizia, potrebbe andare Maurizio Lupi. Queste pare siano le intenzioni del premier. Nel frattempo, in un clima dove le scintille non mancano, questa sera è in programma l'ufficio di presidenza del partito che analizzerà la disfatta elettorale.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016