Excite

Pier Paolo Zaccai tenta il suicidio dal palazzo della Provincia di Roma

  • YouTube

UPDATE ORE 14.00:
Pier Paolo Zaccai smentisce l'ipotesi di suicidio:"Mai avuto idee suicide, nè di autolesionismo. Questa mattina sono stato fermato a palazzo Valentini, dove lavoro, dai carabinieri che mi hanno invitato in caserma per la notifica di una denuncia in seguito a una lite familiare"

Il consigliere provinciale Pier Paolo Zaccai (ex Pdl, ora gruppo misto) è stato portato via in manette da palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, dai Carabinieri.

Nel 2010 passò alle cronache per aver partecipato a un festino a base di cocaina e sesso assieme ad alcune trans.

Ieri sera, a quanto emerge dalle prime ricostruzioni, avrebbe minacciato il suicidio in seguito a una lite con la madre, durante la quale avrebbe rotto alcune finestre di casa ferendosi a una mano. Poco dopo avrebbe rivelato alla sorella la sua idea di togliersi la vita con un gesto plateale a Palazzo Valentini.

La sorella ha però, fortunatamente, avvisato subito i Carabinieri della stazione di Ostia antica. Appena arrivato nella sede della Provincia, ancora sporco di sangue, Zaccai è stato bloccato dai militari e accompagnato nella stazione dei Carabinieri di Piazza Venezia. Probabilmente, nelle prossime ore, sarà sottoposto a TSO (Trattamento Sanitario obbligatorio).

"ZACCAI: LA STORIA VERA"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016