Excite

Porta a Porta, Berlusconi loda Travaglio: "Genio del male, ma in assoluto il più intelligente tra i giornalisti"

  • Rai

Un generoso riconoscimento ad uno dei “nemici pubblici” più agguerriti e irriducibili e tante frecciate ai vecchi amici: non sono mancati i colpi di scena durante la puntata di Porta a Porta che ieri sera ha celebrato in pompa magna il ritorno di Silvio Berlusconi nell’arena della campagna elettorale in tv.

Silvio Berlusconi si cuce la bocca sui giudici politicizzati (foto): "Volontariato agli anziani? Un piacere"

Le recenti vicende interne al suo partito, con la diaspora del gruppo legato ad Angelino Alfano da un lato e dell’ala destra dell’ormai sciolto Pdl con La Russa, Crosetto e Meloni dall’altro, devono evidentemente aver indotto il leader di Forza Italia a rivalutare gli avversari di sempre, a partire dal giornalista del Fatto Quotidiano che in questi 20 anni di politica attiva non ha mai lesinato un colpo nei suoi confronti nemmeno di fronte a querele ed “editti bulgari”.

Marco Travaglio è cattivo, un genio del male ha esordito il numero uno del centrodestra italiano stuzzicato da Bruno Vespa sulla storica partecipazione a Servizio Pubblico un anno fa in piena campagna elettorale, quando Michele Santoro e lo staff del talk show de La7 ospitarono il candidato premier segnando una pagina memorabile di televisione con un riscontro da record in termini di ascolti.

Per l’editorialista di punta del giornale diretto da Antonio Padellaro è giunto il momento delle lusinghe, piovute a sorpresa dalla bocca del personaggio politico che più di una volta lo aveva additato come un vero e proprio diffamatore e propalatore di menzogne a mezzo stampa: “Ѐ in assoluto il giornalista più intelligente che abbia mai calcato la scena dell’informazione italiana”, assicura Berlusconi lasciando di sasso l’intero parterre della trasmissione serale di Raiuno.

Ebbene sì, il tributo al campione dell’antiberlusconismo senza se e senza ma è arrivato nel modo meno prevedibile e nel momento più difficile per la storia personale e politica del tycoon di Arcore, quando le disavventure giudiziarie sembrano essere al punto di non ritorno e le percentuali di consenso di Forza Italia cominciano a preoccupare seriamente lo staff dell’ex Cavaliere.

“Cominciano a fargli schifo tutti coloro che gli hanno sempre leccato i piedi e a stimare quelli che invece lo hanno contestato dall’inizio” ha commentato a stretto giro di posta Marco Travaglio, pur non nascondendo il dubbio che questi complimenti possano suonare come una sorta di abile mossa mediatica tesa a fargli uno sgambetto: “L’avrà detto per sputtanarmi?”.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017