Excite

Primarie Pd in Campania, Saviano: "Non votate"

  • Youtube

Roberto Saviano contro le primarie del Pd, che in queste ore si stanno svolgendo in Campania, dove gli elettori possono scegliere il candidato del centro-sinistra alle prossime regionali.

Lo scrittore ha inviato un messaggio attraverso un video in cui si è detto molto deluso, descrivendo le primarie Pd come nient'altro che uno spazio per una lotta intestina, laddove dovevano rappresentare uno strumento di crescita democratica dal basso.

Saviano torna a Casal di Principe

Invece, secondo Saviano, la solfa sarà sempre la stessa, ovvero il solito meccanismo che porterà a scambio di voti e di potere. "In Campania la maggior parte dei candidati si sono defilati, sono rimasti De Luca e Cozzolino, espressione della vecchia politica".

L'autore di 'Gomorra' ha sottolineato come Cozzolino sia un personalità politica in continuità con la gestione bassoliniana , mentre De Luca "ha avuto già delle condanne, quindi dovrebbe essere già formalmente fuori. Pure lui in continuità con quella che è stata la gestione della Campania del passato".

I giochi per Saviano già sono fatti: un pacchetto di voti se li aggiudicherà Cozzolino in cambio di alcuni assessorati, altrettanto farà De Luca. Non solo. Saviano prevede anche che ci sarà una grande partecipazione di Cosentiniani, ovvero la fazione appartenente a Nicola Cosentino che "lungi dall'aver perso potere dopo i guai giudiziari del loro leader, sottoprocesso per camorra, continua a pesare".

Le primarie del Partito Democratico in Campania saranno un deja-vu di quanto accaduto in Liguria, ha sostenuto ancora Saviano. "Cozzolino ha fra l'altro anche vinto le Primarie in cui si presentaronocinesi ed operai rumeni, pagati per votare secondo le accuse, mosse da desiderio di partecipare alla vita democratica del paese, secondo la difesa".

Corollario di ciò è il perentorio invito dello scrittore. "Non andate a votare, le Primarie non sono altro che uno scorciatoia per qualcuno". Saviano ha concluso il messaggio spiegando che invitare a non votare è sempre una sconfitta, ma è anche vero che "Le Primarie vanno fatte, ma fatte a norma di legge, fatte così non hanno senso. La Campania, un territorio afflitto da corruzione, disoccupazione, disastri ecologici, ha bisogno di altro".

I candidati alle primarie in Campania sono Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca e Marco Di Lello. Forfait di Gennaro Migliore, ritiratosi a poche ore dall'apertura dei seggi. Sul caso-Campania è intervenuta anche Alessandra Mussolini: "Mi candido pure io, punto al voto di qualche cinese".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017