Excite

Processo per Hosni Mubarak. Rischia la pena di morte

L'ex presidente egiziano Hosni Mubarak rischia la pena di morte. Dopo la caduta dello scorso 11 febbraio (leggi la notizia), Mubarak è stato rinviato a giudizio e verrà processato per concorso nell'omicidio dei numerosi manifestanti uccisi dalle sue forze di sicurezza nel corso della rivolta.

Alcune immagini della rivolta civile scoppiata in Egitto

Alcune immagini delle manifestazioni anti Mubarak

Manifestazione a Roma contro Mubarak

Oltre all'ex raìs si presenteranno davanti ai giudici anche i figli Alaa e Gamal che, proprio come il padre, dovranno rispondere di reati di corruzione. Diversamente dall'ex presidente egiziano, però, non sono stati accusati dell'uccisione dei 'martiri di Tahir'. A chiedere il processo per Mubarak gli stessi manifestanti durante le proteste in piazza.

L'ex raìs si trova sotto custodia in un ospedale di Sharm El Sheikh, i magistrati avevano chiesto la detenzione nel carcere di Tora al Cairo, ma le sue condizioni di salute non lo hanno reso possibile. Si è optato quindi per l'ospedale militare.

E intanto in Egitto proseguono le proteste. La piazza chiede un processo pubblico, che venga trasmesso in televisione minuto per minuto. Così venerdì si svolgerà una nuova grande protesta soprannominata 'la seconda rivoluzione egiziana'. Uno dei capi della protesta, Hossam Hamalawi, ha spiegato: 'Questa non è una causa legale ma politica'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016