Excite

Prodi lascia la presidenza del Partito Democratico

"Ruoli di responsabilità all'interno del Pd adesso spettano ad altri". Lo ha annunciato oggi a New York il premier uscente Romano Prodi, spiegando di averlo anticipato a Walter Veltroni in una lettera il giorno di Pasqua, nella quale ha assicurato che rimarrà comunque "supporter forte e leale del partito, cercando di lavorare su riflessioni e proposte".

Guarda la fotostory del premier uscente Romano Prodi

Prodi ha specificato che la sua decisione non è in alcun modo collegata alla campagna elettorale ed al risultato delle elezioni, tanto è vero che la sua volontà è stata espressa ben prima del voto. "È chiaro - ha aggiunto Prodi - che il Pd dovrà cercare un altro presidente".

Alle domande dei cronisti se quindi si fosse già dimesso dalla carica, il premier uscente ha risposto: "Un giorno o l'altro non cambia, ma è chiaro che la decisione avrebbe avuto un significato diverso se fosse stata concretizzata durante la campagna elettorale". Prodi ha quindi ricordato che durante la crisi di governo ha preso una decisione "molto chiara, molto semplice, molto ferma e molto coerente: non mi sono presentato alle elezioni - ha sottolineato - perchè ritenevo e ritengo sia necessaria una nuova leva, un nuovo gruppo dirigente per portare avanti la crescita ed il rafforzamento del Pd". "Una scelta coerente - ha osservato ancora Prodi - esige scelte coerenti successive".

Paolo Bonaiuti, ospite di "Sky Tg24 pomeriggio", commenta così le parole di Romano Prodi:"Diamo l'onore delle armi a Prodi e facciamo gli auguri al successore, quando si saprà chi è".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016