Excite

Puglia, tra la Carlucci e la Cusmai è scontro fisico

Venerdì 26 marzo, in chiusura di campagna elettorale, Gabriella Carlucci, parlamentare del Pdl e candidata sindaco nel Comune di Margherita di Savoia nel foggiano, e la sua sfidante Antonella Cusmai, militante del Pd, 36 e commercialista, sono giunte alle mani. Le due candidate sono state protagoniste di una vera e propria rissa avvenuta alla presenza di circa 200 persone.

Le foto: Gabriella Carlucci da showgirl a parlamentare

Le due donne si sono scontrate, nel vero senso della parola, nella sala di un albergo, a Margherita di Savoia, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto di Residenza sanitaria assistita presieduto dalla Carlucci. A far scattare la scintilla sarebbe stato l'invito ad andarsene rivolto dalla parlamentare Pdl alla Cusmai presente in sala. La militante del Pd ha raccontato di essere stata 'afferrata per le spalle da una persona in preda all'isteria, osannata da una platea invasata'. La Cusmai ha affermato, poi, di aver riportato un trauma al collo diagnosticato dai medici del pronto soccorso.

Diversa la versione della Carlucci. Secondo la candidata del Pdl sarebbe stata l'esponente del Pd a rivolgere pubbliche offese in seguito alle quali la parlamentare del Pdl avrebbe accompagnato fuori dall'albergo 'in maniera energica', come da lei stesso ammesso, l'avversaria. In una nota si legge: 'L'onorevole ha subito un'aggressione da una candidata della lista avversaria e dal marito della stessa, a seguito della quale ha avuto un malore, tanto da sottoporsi ad accertamenti medici'.

In un'intervista a Il Corriere della Sera la Cusmai ha raccontato la sua versione. L'esponente del Pd ha spiegato di aver preso delle 'mazzate' che le hanno arrecato un trauma al collo. E poco importa se la Carlucci è una donna magra. 'Come tutte le magre è ossuta, è un fascio di nervi - ha detto la Cusmai - Ha una forza quella donna... Del resto, il referto medico del pronto soccorso parla chiaro: trauma da contraccolpo'. La donna ha detto di non aver urlato offese irripetibili, ma di aver urlato che il progetto di cui si discuteva l'aveva già presentato lei due giorni prima.

Al giornalista che l'ha intervistata l'esponente del Pd ha poi detto: 'E' facile adesso dire no, non si fa, non si deve, voi che fate politica dovreste dare il buon esempio. Ma quella aveva gli occhi di fuori, il respiro affannato, ansimava di rabbia... e da dietro... Tum! Tum! Tum! M'ha sbattuto via come fossi un manichino'. La Cusmai ha poi affermato che sta pensando di denunciare la Carlucci, ma ha anche aggiunto che ha paura di uscire nelle strade di Margherita di Savoia, perché 'l'atmosfera politica s'è fatta brutta, ma brutta assai, e io di prendermi altre mazzate, capirà, non ho alcuna voglia'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016