Excite

Referendum 2011, quorum raggiunto: vincono i Sì

  • Foto:
  • ©LaPresse

Il referendum del 12 e il 13 giugno si è concluso con una certezza, il quorum è stato raggiunto. Oltre la metà degli italiani si è recato alle urne per esprimere la propria idea in merito al nucleare, al servizio idrico e al legittimo impedimento. Secondo i dati ufficiali del Ministero dell'Interno, il 57% degli aventi diritto al voto ha voluto fortemente dimostrare il proprio interesse al Paese, con una netta vittoria dei Sì per i quattro quesiti, con percentuali tutte superiori al 90%.

Il passaparola in rete per invogliare la coscienza civica ha funzionato e nonostante lo schieramento di alcuni politici i cittadini si sono attivati e hanno dato le loro preferenze. Prima della chiusura dei seggi, c'è stato un'enorme polemiche per le parole del Ministro dell'interno Roberto Maroni. Il politico aveva dichiarato: 'La proiezione fatta dagli esperti del ministero dell'Interno rispetto al dato di domenica fa pensare che si raggiungerà il quorum per tutti e quattro i referendum, anche senza considerare il voto degli italiani all'estero'.

Parole che avrebbero potuto frenare alcuni elettori dell'ultimo minuto. Tali dichiarazioni hanno scatenato un nuovo tam tam in rete, affinché non si ascoltassero le parole del Ministro. Anche Silvio Berlusconi ha interrotto il silenzio elettorale e durante la conferenza stampa, a Villa Madama con il premier israeliano Netanyahu, ha annunciato: 'Dovremo dire addio al nucleare in seguito del voto popolare e dovremo impegnarci sulle energie rinnovabili'.

Nonostante tutto questo ecco i risultati del voto referendario:

  1. Privatizzazione dell'acqua - affluenza 57%
  2. Profitti sull'acqua - affluenza 57%
  3. Energia nucleare - affluenza 57%
  4. Legittimo impedimento - affluenza 57%

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016