Excite

Renzi e il cimitero dei feti a Firenze: è polemica

  • Infophoto

Continua la polemica in merito alla decisione del Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, di assegnare un'area del camposanto di Trespiano (Firenze) alla sepoltura dei Feti.

Qualcosa di simile è già realtà a Roma: 600 metri quadrati nel camposanto del Laurentino ospitano infatti, da inizio anno, il cimitero dei bambini mai nati.

I più fervidi oppositori di questa iniziatva sono i Radicali, appoggiati da una parte del PD. Un cimitero per feti "non nati" è visto come un attacco alla legge 194 sull'aborto. Seppellire un feto assegna, in qualche modo, dignità di vita a chi non è mai giuridicamente nato e, sempre secondo i detrattori dell'iniziativa, colpevolizza chi decide, dolorosamente ma leggittimamente, di abortire.

Il Sindaco di Firenze, ampiamente contestato in quanto artefice del tutto, ha così commentato: "Trovo questa polemica molto ideologica e poco seria" [...] "Può succedere - ha aggiunto - che ci siano bambini che nascono morti: non stiamo parlando delle interruzioni volontarie di gravidanza che si compiono entro il terzo mese, ma di feti che vengono alla luce già morti, o perchè hanno malformazioni o per problemi che arrivano nel corso della gravidanza. Può essere naturale per una mamma voler dare una sepoltura".

Poi Renzi rincara la dose su Facebook: "Non capisco le polemiche intorno al dolore delle madri e dei padri che perdono un figlio prima della nascita. Conosco amici che hanno dovuto affrontare il lutto di sapere qualche ora prima del parto che il cuoricino del bimbo, atteso per nove mesi, non batteva più. E quelle eroiche mamme hanno partorito e abbracciato un bambino nato morto. Noi abbiamo regolamentato uno spazio per loro dentro i nostri cimiteri: lo prevede una Legge del 1990 e dal 1996 a Trespiano sono 1019 i feti sepolti cosi".

L'ex Direttore del Riformista, Antonio Polito, oggi su Twitter attacca Renzi: "@matteorenzi che triste necrofilia questa idea del cimitero dei feti". Voi cosa ne pensate? Favorevoli o contrari?

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016