Excite

Riccardo Bossi: 'Mio padre? Un supereroe'

Il figlio del leader della Lega Umberto Bossi, Riccardo, non ha dubbi: 'Mio padre è un supereroe'. Intervistato dal settimanale A, il figlio del leader della Lega ha ripercorso i drammatici momenti dell'ictus che ha colpito il padre e la degenza in ospedale.

Guarda alcune foto di Riccardo Bossi

Riccardo, trentenne e pilota di rally, è nato dalla relazione con la prima moglie di Umerto Bossi, Gigliola Guidali. Il ragazzo ha raccontato che proprio dopo l'ictus lui e il padre hanno imparato ad abbracciarsi. Ha poi spiegato che Umberto 'ha sempre vissuto con l'acceleratore a tavoletta'. Il figlio del leader della Lega ha detto: 'Io so che chi fa così rischia però per me era un supereroe, era immortale. Comunque, oggi non abbiamo più paura. C'è meno distanza. Come dicevo, abbiamo persino imparato ad abbracciarci'.

A proposito delle polemiche sul suo incarico, ossia assistente a Bruxelles dell'eurodeputato Francesco Speroni, Riccardo ha poi affermato: 'Hanno voluto attaccare la Lega. E' assurdo che mi venga vietata ogni esperienza solo perché ho un cognome importante. E poi quando è scoppiato il caso sono tornato a casa'.

Riccardo ha un fratello, Renzo, noto per aver dato la maturità quattro volte, che invece nonostante le polemiche non ha dovuto lasciare il suo impiego all'Expo di Milano. A tal proposito Riccardo ha detto: 'E' mio padre che decide chi deve andare nei posti e perché. Avrà le sue ragioni. Non sono certo io che discuto le sue decisioni'. All'ultima domanda 'Qual è il suo film preferito?' il figlio del leader della Lega ha risposto: 'Il mio film preferito è italiano. Si intitola 'Mio fratello è figlio unico'. Ecco, sembra che l'ho detto apposta, invece io col Renzo vado d'accordo. E' un bravo ragazzo'.

Foto: corriere.it

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016