Excite

Riccardo Magi bloccato su Twitter da Alemanno

  • Twitter.com

Tutto ha inizio il 13 Marzo scorso quando, alla buon'ora, il 35enne Riccardo Magi, Segretario dei Radicali Roma, decide di crearsi un account Twitter.

Magi è da sempre uno strenuo oppositore della gestione Alemanno e, scoperta la possibilità offerta dal mezzo di poter comunicare "uno a uno" su pubblica piazza (virtuale) col Sindaco, decide di "dedicargli" il suo primo cinguettio.

"@AlemannoTW #bastasindaco con storia del buco ereditato,dopo 4 anni zero trasparenza su debito e tasse al massimo!" Questo il primo messaggio, in risposta a un tweet di Alemanno: "#imu sulla prima casa non aumenterà perchè è già aumentata per pagare i debiti ereditati dalle precedenti gestioni". Ordinaria amministrazione, parrebbe.

Il Sindaco, ormai cinguettatore professisonista (con tanto di alter ego fake), risponde stizzito: "@riccardomagi guardati i bilanci prima di parlare e dire sciocchezze. Si deve vergognare chi il buco lo ha fatto". Ma Maggi non demorde: "@AlemannoTW Dati su debito mai pubblicati, negati a parlamento e cittadini. Ora decide Tar. Vengo a prenderli domani alle 10?"

Alemanno appare in difficoltà e abbassa i toni: "@riccardomagi si confonde il commissario ha dato le cifre del debito pubblicamente". E il radicale replica: "@AlemannoTW Documenti non dichiarazioni mezzo stampa, il commissario ce li ha negati,abbiamo fatto ricorso al Tar".

"E poi, silenzio", come direbbe Ken Shiro.Alemanno blocca Magi, impedendogli di leggere i suoi tweet e di fare apparire i suoi messaggi sul wall del Sindaco.

Mossa errata e controproducente. Twitter, come Facebook, ha delle regole non scritte, valide ancor di più per i personaggi pubblici. Se non ci si raccapezza del tutto con la "netiquette" suggeriamo una buona antologia di proverbi: "Hai voluto la bicicletta? E ora pedali". Non esiste una regola che obbliga a rispondere all'infinito ai detrattori e la modalitrà "goccia cinese" dei Radicali è nota ai più, ma sul web bloccare vuol dire nascondere e nascondere non va a braccetto con la scelta di esporsi online.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016