Excite

Rimpasto governo, ecco i nove sottosegretari di Berlusconi

Ecco qui i nomi del rimpasto volto a consolidare il governo (leggi la notizia). Ad ufficializzare a Palazzo Chigi la lista dei nuovi nove sottosegretari lo stesso presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Roberto Rosso all'Agricoltura, Luca Bellotti al Welfare, Daniela Melchiorre allo Sviluppo Economico, Catia Polidori e Bruno Cesario all'Economia, Aurelio Misiti alle Infrastrutture, Riccardo Villari ai Beni Culturali, Antonio Gentile all'Ambiente e Giampiero Catone allo Sviluppo economico.

Il presidente del Consiglio ha affermato: 'Ci saranno tante ironie, ma non mi sembrano fondate perché i sottosegretari fanno parte della terza gamba, del gruppo formato alla Camera in sostituzione del Fli, che ha liberato posti nel governo ed era logico assegnarli al gruppo che ha sostituito Fli e consente al governo di operare in Parlamento con una maggioranza coesa e sicura'.

Nel governo è entrato anche il deputato vicentino Massimo Calearo Ciman che ha fatto sapere, attraverso una nota, di essere stato nominato consigliere personale del presidente del Consiglio per il Commercio estero. Nella nota si legge che il nuovo incarico 'corrisponde alle intenzioni di Calearo, il quale aveva espresso perplessità circa un incarico ministeriale in quanto avrebbe comportato la necessità di abbandonare la presidenza della Calearo Group, la sua azienda di Isola Vicentina'.

Calearo ha affermato: '"Il premier mi ha affidato un ruolo tecnico al suo fianco che consentisse di mettere la mia esperienza di imprenditore al servizio del Paese e delle imprese, accogliendo la richiesta di non abbandonare la guida della mia azienda. Promozione e tutela giuridica del Made in Italy e internazionalizzazione sono stati i miei cavalli di battaglia da parlamentare e imprenditore. Il brand Italia ha una grande attrattiva per l'estero: la sfida è ottimizzarne a pieno le potenzialità'.

All'opposizione questo rimpasto non è però piaciuto. Il vicepresidente vicario dei deputati del Pd Michele Ventura ha parlato di uno 'spettacolo indecoroso' e ha detto: 'Bastano numeri e nomi a confermare che questo governo si regge soltanto su cambiali pagate o da pagare'. Aggiungendo: 'Una vergogna perché questo governo non rappresenta l'Italia, uno schiaffo in faccia ai cittadini che lavorano e investono, ai ragazzi senza prospettiva, a chi fa della dignità e del merito il proprio stile di vita'.

La presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro ha commentato i neo membri del governo affermando: 'Mi auguro che si limitino a incassare le prebende e limitino i danni solo all'erario e alla credibilità del Paese. Certo i nomi non lasciano ben presagire, con nove sottosegretari scelti un po' a caso e la spruzzata finale di Massimo Calearo nominato a consigliere del premier per l'export: veramente un modello da esportare'.

Il parlamentare Fli Fabio Granata ha detto: 'I 'disponibili' sono accontentati, il prezzo è stato pagato, la Patria è salva. Si perfeziona una delle pagine più vergognose della storia della Repubblica'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016