Excite

Risultati elezioni 2013 - Pdl (Popolo delle Libertà) di Silvio Berlusconi

  • Getty Images

Ecco i primi risultati delle elezioni 2013 del Pdl (Popolo delle Libertà) di Silvio Berlusconi dopo lo spoglio del 24 e 25 febbraio. Riportiamo tutti i voti e le percentuali delle politiche in continuo aggiornamento, regione per regione. Un primo dato certo riguarda l'affluenza al voto in calo di 7 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2008. In alcune regioni come la Lombardia, il Lazio e la Sicilia l'affluenza è calata di 8/10 punti. Tra le cause anche il maltempo.

Tutte le ultime news sulle elezioni politiche 2013

20.56 – Risultati dal Viminale, 41.590 sezioni su 61.446: il centrodestra di Berlusconi si attesterebbe al 28,2% alla Camera, subito dopo la coalizione di centronistra (30,5%).

20.46 – Quinta proiezione Tecnè per Sky: nonostante la possibile maggioranza relativa al Senato per il centrodestra, secondo i dati elaborati per Sky dall’istituto Tecnè, al Senato il Pdl è solo il terzo partito con il 21,7%, dietro Pd (27,1%) e Cinque Stelle (22,8%).

20.40 - Angelino Alfano interviene in sala stampa per commentare il voto: "Un risultato molto positivo, direi anche straordinario, del quale siamo molto soddisfatti". Immancabile il riconoscimento al leader del Pdl, protagonista della rimmonta insperata: "Ho sentito Berlusconi per ringraziarlo. Noi oggi crediamo di essere la maggioranza relativa al Senato. Aspettiamo con serenità i risultati della Camera". Berlusconi non rilascia dichiarazioni, ma il coordinatore del Pdl in Campania Francesco Nitto Palma assicura che è molto contento dei dati sul voto: "Ho sentito Berlusconi, è evidentemente soddisfatto (...) Il presidente ha fatto i complimenti a tutti i candidati e loro lo hanno applaudito perché senza la sua discesa in campo non avremmo raggiunto questo risultato"

20.33 - Il Pdl conquista anche il paese d'origine di Pier Luigi Bersani, Bettola (Piacenza) dove il centrodestra supera il centrosinistra di 10 punti. I dati definitivi per la Camera attestano il Pdl al 31,59%, la Lega al 5,63% (coalizione di centrodestra al 41,49%). Il centrosinistra si ferma invece al 31,65%, con il Pd al 30,46%. Vittoria netta anche al Senato.

20.22 - Risultati dal Viminale, metà delle sezioni scrutinate per la Camera dei deputati: la coalizione di centrodestra perde terreno e si attesta al 27,59%, rispetto al 31,05% di Pd-Sel.

19.48 - "Il Pdl al Senato ha un vantaggio consistente a metà spoglio, è in vantaggio in 5 regioni chiave e cioè Lombardia, Veneto, Puglia, Campania e Sicilia": così il portavoce del Pdl Daniele Capezzone commenta i dati al Senato con i giornalisti in sala stampa.

19.38 - Proiezioni Piepoli Rai Senato: 8 regioni andrebbero al centrodestra per Palazzo Madama, che risulta avanti in Lombardia (37,5%), Campania (35,2%), Puglia (34,3%), Veneto (32,9%), Sicilia (31,5%), Piemonte (30,3%), Friuli Venezia Giulia (29,9%) e Molise (29,1%).

19.30 - Risultati dal Viminale, un terzo delle sezioni scrutinate per la Camera dei deputati: la coalizione Pdl-Lega risulta al 26,6%, rispetto al 32% del centrosinistra.

19.05 - Prima proiezione Rai alla Camera: la coalizione Pdl-Lega si stima al 28,6%, appena dietro la coalizione Pd-Sel al 29,1%.

19.00 - In arrivo i primi dati sulla Camera dei Deputati, dove basta la maggioranza relativa dei voti per ottenere il premio di maggioranza.

18.48 - Sesta proiezione Rai al Senato: la coalizione Pdl-Lega al 30,5%, sorpasso del centrosinistra al 31,1%.

18.33 - Risultati dal Viminale 30.100 sezioni su 60.431: quando sono stati scrutinati la metà dei seggi al Senato, il Pdl insieme alla Lega risulta ancora in lieve flessione, con il 29,25% rispetto al 32,89% di Pd-Sel.

18.22 - Quinta proiezione Rai al Senato: testa a testa tra centrodestra e centrosinistra. Il Pdl con la Lega si attesta al 30,7%, lo stesso vale per la coalizione di centrosinistra.

18.20 - Proiezioni Rai: la coalizione Pdl-Lega, secondo la rilevazione di Piepoli, conquisterebbe 121 seggi al Senato, distanziando il centrosinistra 96 seggi.

18.15 – Terza proiezione Ipr per Mediaset: la rilevazione segna il sorpasso del centrosinistra al Senato, con la coalizione di Bersani al 31,8% e quella di Berlusconi al 30,2%.

18.12 - Proiezione Emg per La7: il Pd è stimato al 25,7% dei voti, una percentuale lusinghiera considerati i sondaggi alla partenza della campagna elettorale che davano il partito addirittura sotto il 15%.

18.00 - Quarta proiezione Rai al Senato: si riduce la distanza tra le due coalizioni rispetto alla precedente proiezione a livello nazionale. Pdl-Lega si attestano al 31%, davanti alla coalizione Pd-Sel (30,4%).

17.40 - Risultati dal Viminale, 15.532 sezioni su 60.431: quando sono state scrutinate il 25% delle sezioni, il risultato ancora estremamente parziale è sempre più distante da quello delle proiezioni, con il centrosinistra in vantaggio al Senato con il 34,06% sul 27,8% di Pdl e Lega.

17.35 - Dal quartier generale del Pdl il portavoce Daniele Capezzone ha rilasciato una dichiarazione alla stampa: "Abbiamo scelto di non commentare queste proiezioni ultrapositive, come abbiamo fatto con le prime ipotesi negative. Commentare ora sarebbe pura fiction. Attendiamo dati definitivi. Quel che è certo è il vero miracolo compiuto da Berlusocni e dal Pdl con un raddoppio dei dati rispetto all'iniziao della campagna elettorale".

17.22 - Proiezioni Rai al Senato: in Lombardia la coalizione si attesta al Pdl-Lega 38,8%

17.10 – Risultati dal Viminale, 7023 sezioni su 60431: i dati del Ministero dell'Interno disegnano uno scenario diverso dalle ultime proiezioni. Il centrodestra (Pdl-Lega) è al 26,5%, mentre il centrosinistra raccoglie il 34,72% dei voti.

17.00 - Terza proiezione Rai al Senato: la coalizione di centrodestra si attesta al 31,3%, ancora in vantaggio rispetto al centrosinistra che vede Pd-Sel al 30,1%.

16.40 - Seconda proiezione Rai al Senato: la coalizione Pdl-Lega è data al 31,6%.

16.35 - Prima proiezione Ipr Marketing per Tgcom24: il centrodestra è accreditato del 37,1% in Campania al Senato.

16.25 – Risultati dal Viminale, 181 sezioni su 60.431: secondo i primi dati ufficiali dal Ministero dell'Interno, relativi ai voti ottenuti per il Senato dai leader delle coalizioni e dai rispettivi partiti, lo spoglio dei seggi elettorali che hanno già completato le operazioni di scrutinio assegna alla coalizione di Berlusconi il 25,7%, con il Pdl al 19,4%, la Lega nord al 3,3%, Fdi all’1,7% e La Destra allo 0,8%.

16.20 - Prima proiezione Rai-Piepoli: ribaltate le indicazioni degli instant poll, il centrodestra sarebbe avanti al Senato con il 31% dei voti (copertura del campione è del 13,85%), davanti al centrosinistra al 29,5.

16.10 - Proiezione Tecnè: La coalizione di Bersani conquisterebbe Piemonte (37% contro il 34% del centrodestra),Trentino (33 a 26), Sicilia (32 al 29), Sardegna (39 a 26), Liguria (37 a 28), Emilia Romagna (47 a 25), Toscana (47 a 21), Umbria (47 a 27), Marche (41 a 25), Lazio (35 a 30), Abruzzo (35 a 29), Molise (37 a 30), Campania (36 a 33), Puglia (37 a 30), Basilicata (42 a 21), Calabria (40 a 30). Centrodestra in testa in Veneto (46 a 30) e in Friuli (40 a 33), mentre in Lombardia centrosinistra e centrodestra sono perfettamente alla pari al 37%. In totale 16 regioni andrebbero al centrosinistra e 2 al centrodestra, mentre in Lombardia è testa a testa tra le due coalizioni.

16.53 - Terza proiezione Sky al Senato: il centrodestra allunga sul centrosinistra. La coalizione Pdl-Lega è data al 31,9% dei voti.

16.00 - Instant poll SkyTG24-Tecnè: alla Camera la coalizione Pdl-Lega si attesterebbe al 29%, mentre al Senato conquisterebbe il 31% dei consensi.

15.38 - Mediaset vola in Borsa dopo gli instant poll: i primi dati fanno bene al titolo Mediaset, che a Piazza Affari vede schizzare il titolo schizza a +9,62%.

15.31 - Instant poll Rai-Piepoli: la coalizione di centrodestra guidata da Berlusconi sarebbe al 30-32% al Senato e del 29-31% alla Camera.

Articolo in aggiornamento

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017