Excite

Roma, raid omofobo al Circolo Mario Mieli

Raid contro il circolo di cultura omosessuale Mario Mieli di Roma. Secondo il racconto il segretario politico Andrea Berardicurti e uno dei soci, Massimo Farinella, erano circa le 17.30 di ieri quando “abbiamo sentito molto rumore, come se qualcuno stesse spostando i mobili. Siamo scesi a pianterreno e a quel punto 10-15 ragazzi sono fuggiti gridando “Froci di merda…”. Inneggiavano al Duce e ai campi di sterminio”.

Rutelli ha interrotto la campagna elettorale per recarsi in Via Efeso, quartiere San Paolo, dove ha sede il circolo: “Si tratta di un rigurgito fascista intollerabile”, ha detto il candidato al Campidoglio, mentre per Franco Grillini “il raid è anche figlio della rilegittimazione del neofascismo fatta da Storace e da gente come Ciarrapico, che ha definito “Ciarpame” le coppie gay”. Alemanno ha parlato di “gesto inaccettabile”.

“Un fatto inquietante” è l’opinione del presidente della Regione Marrazzo “un gesto che non aiuta certo a rasserenare gli animi. L'aggressione di stampo neofascista al circolo Mario Mieli deve trovare una netta condanna da tutti gli ambienti politici della Capitale. Che a nessuno venga in mente di poter riproporre a Roma una ideologia rozza e intollerante”.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016