Excite

Rosy Bindi, polemica dopo la sua frase su Napoli e la camorra

  • Getty Images

Ennesimo pensiero in libertà su Napoli. Stavolta giunge dalle labbra di Rosy Bindi, presidente della commissione parlamentare antimafia, che considera la camorra come dato costitutivo della città, della società, della regione.

Apriti cielo. Insorgono il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e Vincenzo De Luca, governatore della Campania (con cui peraltro c'era stato già un precedente scontro dopo l'inserimento di quest'ultimo fra gli impresentabili alle Regionali di maggio).

Impresentabili, Cantone scarica Rosy Bindi

"I dati costitutivi della città sono altri. La cultura, la storia, l'umanità", la risposta di De Magistris, che racconta di essere saltato sulla sedia quando ha letto le dichiarazioni della Bindi.

"Non so cosa volesse dire Rosy Bindi", ha proseguito il primo cittadino partenopeo "La camorra è un problema di questa città, in Italia e all'estero. E' diventata un fenomeno forte perché ha fatto ingresso in centri di potere. Di certo, attualmente, non ha alcun rapporto con l'amministrazione comunale e questo è un grande successo".

DE LUCA - Sbigottito anche Vincenzo De Luca. "Si tratta di una offesa sconcertante nei riguardi dei napoletani", ha scritto in una nota. Fortemente contrariato anche il procuratore Giovanni Colangelo, per il quale la criminalità è un problema patologico e non fisiologico della città. "La camorra non fa parte del Dna di Napoli".

LA RISPOSTA - Rosy Bindi ha corretto il tiro, ma non troppo "Non ho mai detto che la camorra fa parte del dna della città, così come sostenuto da qualcuno. Se qualcuno si è offeso mi dispiace, ma prendere atto del problema è il prim opasso per affrontarlo".

Che dire? Certo dalla presidente della commissione parlamentare antimafia ci si augurerebbe considerazioni di ben altro spessore rispetto a quella che farebbe l'avventore di un bar, magari al quarto Campari.

Una distorsione della realtà, probabilmente dovuta non al consistente deglutire dell'apertivo rosso, ma alla visione di troppi film con protagonista Mario Merola. Ritorni alla messa delle 11, signora Bindi.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017