Excite

Ruby maggiorenne ai tempi del bunga bunga? Testimonianza a sorpresa dal Marocco: "Ecco i documenti"

  • Getty Images

Ruby era già maggiorenne quando entrò in confidenza con l'allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, cioè all’epoca dei fatti divenuti oggetto di processo a Milano.

Ruby al contrattacco: azioni legali contro chi l'ha definita "prostituta"

Se fosse confermata la tesi esposta dal ministro della funzione pubblica del governo marocchino Mohamed Mobdii, i principali capi di accusa ai danni del Cavaliere nel cosiddetto “Rubygate” milanese verrebbero automaticamente a cadere.

La notizia delle clamorose rivelazioni, raccolte da un giornale a diffusione nazionale del Marocco, Al Akbar, è giunta come un fulmine a ciel sereno, proprio nel periodo in cui la difesa del leader di Forza Italia si trova a riorganizzare il lavoro in vista delle prossime importanti udienze in tribunale, a pochi giorni dall’imputazione formale dello stesso Berlusconi e dei suoi legali per corruzione in atti giudiziari.

Ho conservato con cura i file dell’atto di nascita della ragazza”, ha assicurato il politico maghrebino al cronista che ne raccoglieva la testimonianza, che sicuramente avrà un’eco tutt’altro che irrilevante sulla stampa italiana. Nessun dubbio traspare dalle parole dell’autorevole rappresentante dell’esecutivo marocchino, convinto di essere in possesso di documenti originali protetti da ogni rischio di eventuali falsificazioni e per questo “spediti al consolato del Marocco a Milano nella valigia diplomatica come ufficialmente richiesto dalle autorità competenti.

Sarebbe stato proprio Mobdii, stando a quanto scritto dai giornalisti di Al Akbar, a stilare personalmente l’atto in questione, che attesterebbe la reale età di Karima El Marhoug nel periodo incriminato (febbraio del 2010) del leggendario bunga bunga berlusconiano nelle segrete stanze di Arcore.

Immediata la richiesta di chiarimenti da parte dell'onorevole Souad Sbai, parlamentare proveniente dal gruppo del Pdl e adesso portavoce dell’associazione Acmid Donna, intenzionata a inoltrare un appello alla Procura della Repubblica per conoscere la verità su questa vicenda”, previo esame dell’originalità e dell’attendibilità dei documenti acquisiti.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017