Excite

Ruby si fa viva dal Messico: tornerà in Italia a gennaio

  • Getty Images

Ruby si è rifatta viva: la supertestimone del processo che vede imputato Silvio Berlusconi e che non a caso porta il suo nome, ha fatto sapere di essere in Messico con il compagno. Tornerà in Italia solo a gennaio: i magistrati dovranno dunque aspettare. A firmare lo scoop sulla marocchina è stato il suo nuovo agente, quel Fabrizio Corona che Ruby ha scelto per "ripulirsi l'immagine" dopo lo scandalo giudiziario che l'ha vista protagonista.

Ruby nella copertina di Maurizio Crozza a Ballarò

Così, dopo aver messo in subbuglio il Tribunale di Milano con la sua assenza ingiustificata, Karima El Marough fa sapere che in realtà è in vacanza con il compagno e la figlia e ci resterà per tutto il periodo natalizio. Lo ha reso noto il suo legale, Paola Boccardi, contattata dalla giovane marocchina ieri sera, che alla Boccassini poche ore prima aveva spiegato di non riuscire a rintracciare telefonicamente la sua assistita.

Processo Ruby, Ilda Boccassini: "Berlusconi vuole arrivare a elezioni"

E' stata la stessa Ruby, infatti, a mettersi in comunicazione con il suo avvocato dopo essersi accorta attraverso internet che la sua assenza nell'udienza di ieri è diventata un caso mediatico. Così ha pensato di precisare che non è affatto scappata all'estero, semplicemente è in vacanza da fine novembre e ci resterà fino al nuovo anno, senza precisare una data per il suo ritorno. Pare che Ruby sia partita per il Messico subito dopo essere stata ascoltata nell'udienza per il processo a carico del compagno Luca Risso, accusato di pornografia minorile per gli spettacoli erotici che la stessa Ruby inscenava nella sua discoteca.

Mistero risolto dunque, anche grazie a Social Channel, il sito internet di gossip e attualità gestito da Corona, che ha pubblicato una foto di Luca Risso in un ristorante del Messico postata dalla stessa Ruby su Facebook. La ragazza, che secondo l'accusa avrebbe avuto rapporti sessuali con Silvio Berlusconi ancora minorenne, era stata considerata una testimone irrinunciabile per il processo che vede imputato il Cavaliere per concussione e sfruttamento della prostituzione minorile. Per questo i giudici avevano dato disposizioni alla Polizia giudiziaria di cercarla "in tutto il territorio nazionale".

Ora che Ruby è ricomparsa bisognerà comunque rinviare l'udienza prevista per il 17 dicembre, visto che la ragazza sarà ancora all'estero: il suo ritorno a gennaio significherà posticipare il controinterrogatorio a campagna elettorale già avviata, proprio come aveva previsto un'irritata Ilda Boccassini.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017