Excite

Salvini e Berlusconi, ticket per future elezioni: "Via Renzi, centrodestra al governo nel 2016"

  • Twitter @ilmessaggeroit

Le elezioni politiche sono ancora lontane, ma lo scacchiere delle alleanze nazionali si va ricomponendo, specialmente nell’area sempre meno frammentata del centrodestra: Matteo Salvini e Silvio Berlusconi sembrano pronti ad una nuova alleanza, con un compromesso tra Lega Nord e Forza Italia su larga scala.

Vauro contro Salvini, lite in diretta durante Agorà: guarda il video

Stavolta a tendere la mano verso l’interlocutore (privilegiato) della coalizione fino al 2011 al governo sotto la salda leadership dell’ex Cavaliere è l’europarlamentare e segretario del Carroccio, pronto a sfidare Renzi in un futuro appuntamento con le urne, a patto che all’intesa programmatica faccia da premessa l’addio del gruppo forzista al Partito Popolare europeo e ad ogni intesa con Angela Merkel.

“Siamo d’accordo sul 90% delle cose, si tratta di mandare a casa Renzi e avere una posizione comune a Bruxelles” avverte Salvini invitando il fondatore di Forza Italia a scaricare da subito la Cancelliera tedesca per saldare “l’unità del centrodestra in vista di possibili elezioni nel 2016.

(Salvini scatenato sui funerali di Casamonica: attacchi a governo e Comune di Roma)

Secondo l’erede di Bossi al vertice della Lega, l’anno prossimo “il Pd sarà in macerie” e un’eventuale caduta dell’esecutivo a guida democratica consegnerebbe il Paese di nuovo nelle mani della coalizione “moderata” da rifondare sulla base di “sei punti di programma, senza promesse mirabolanti”.

I dettagli del probabile accordo Salvini-Berlusconi emergono dalle recenti interviste concesse dal leader leghista a Panorama e Corriere della Sera: “Abolizione della legge Fornero, lotta all’immigrazione, flat tax, stop agli studi di settore, difesa della famiglia tradizionale e apertura alle unioni civili le priorità politiche messe sul piatto dalla Lega Nord.

Un piccolo distinguo, destinato forse a rientrare in tempi non lunghi specialmente in caso di “contromossa” da parte di Forza Italia, riguarda le primarie per la scelta del candidato premier alle Politiche, passo necessario ad avviso di Matteo Salvini, perché su questo “prima di parlare di ticket è auspicabile che “decidano i cittadini.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017