Excite

Santanchè pentita del Billionaire: "Basta cafonal"

Lusso? Spese folli? Party sugli yacht? Tutto passato per Daniela Santanchè. A dirlo lei stessa, una svolta verso il low profile piuttosto inaspettata per la co-proprietaria del Billionaire, locale simbolo dello sfarzo vip.

Guarda le foto di Daniela Santanchè

"Basta con le veline. Addio a Porto Rotondo, a Porto Cervo, alla Sardegna dei miliardari e del cafonal, che forse l'hanno rovinata. Meglio, l'abbiamo rovinata. Così diseducativo. E il Billionaire oggi andrebbe chiuso. Perché io mi sento a disagio, e sì mi vergogno, vedendo quanto la gente di questi tempi faccia fatica a campare". Incredibili ma vere le parole della Santanchè riportate da Repubblica.

Respinge le accuse di una crisi economica per il Billionaire ("è sempre affollato") e spiega di allinearsi col basso profilo già adottato da Berlusconi: "Ecco perché quest'estate non si è mai fatto vedere in giro, ha disertato tutte le feste, non ha mai messo piede al Billionaire. Fino all'anno scorso bisognava legarlo per impedirgli di andare. Ma quali nottate sugli yacht con 400 persone. Serate da 40 mila euro a botta. In casa. Con la moglie, mano nella mano, i figli, i nipotini... non è solo un fatto di soldi, è il clima del nostro Paese che è cambiato, atteggiamenti di questo genere non sono più capiti o tollerati dalla gente".

Un riavvicinamento a Berlusconi "morale" ma anche politico: "Il programma di Berlusconi è fare il più grande partito italiano, se è così devono starci tutti i partiti di centrodestra. Se il progetto del Pdl è questo, è naturale che la Destra vi partecipi, non c'è nessun tradimento".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016