Excite

Sardegna, i soldi del Sulcis per le regate del Louis Vuitton Trophy

Le regate del Louis Vuitton Trophy alla Maddalena, in programma dal 22 maggio al 6 giugno, si disputeranno grazie ai soldi sottratti al Sulcis, una delle zone più depresse della Sardegna. Come sottolineato dalla Repubblica, si tratta solo dell'ultimo fatto incredibile dopo lo scandalo G8 e l'abbandono delle strutture costruite proprio per ospitare i Grandi della terra.

Una vera e propria beffa secondo il quotidiano che scrive: 'Era il 28 gennaio, quando Repubblica raccontò con un'inchiesta il flop della Maddalena post G8 (trasferito all'Aquila), gli sprechi, lo stato di degrado e di abbandono delle strutture. Da allora a oggi molto è successo. Gli arresti, l'avviso di garanzia a Bertolaso, gli interventi a gamba tesa della Corte dei conti secondo la quale una gara di vela non può essere considerata un'emergenza e un grande evento e dunque non può essere affidata alla Protezione civile. E così, su disposizione del governo, l'organizzazione della Louis Vuitton è passata alla Regione. Fuori Bertolaso, dentro Ugo Cappellacci, il giovane governatore berlusconiano'.

A quanto pare in Sardegna continuano a verificarsi 'storture'. In un primo momento, secondo l'ordinanza firmata dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, i soldi per la regata, stimati in 4 milioni di euro, dovevano essere messi a disposizione per 3 milioni e 750mila euro dallo Stato e per 250mila euro dalla Regione Sardegna. Ma poi è intervenuta la Corte dei Conti affermando che la regata non costituisce una catastrofe e così il denaro necessario è stato recuperato altrove. Nello specifico, i 2 milioni e 300mila euro, che i magistrati hanno tagliato dal contributo statale all'evento, saranno presi in prestito da quelli riservati alla bonifica del Sulcis, una delle zone più depresse della Sardegna, per la quale, come sottolineato dalla Repubblica, esiste un fondo pluriennale finanziato principalmente dall'Europa, ma anche dallo Stato italiano e dalla Sardegna, di oltre 20 milioni di euro.

Dagli uffici della Regione hanno subito sottolineato che tale somma di denaro non verrà tolta dai fondi per il Sulcis, ma quel che avverrà sarà solo un giro contabile per poter fare questa manifestazione che deve partire tra pochi giorni. I soldi prelevati verranno poi nuovamente immessi dal governo. Tali rassicurazioni però non convincono. Le promesse sembrano non bastare. Verranno davvero restituiri i soldi per il Sulcis? Quello che sta per partire è un importante evento per la Sardegna, ma il modo con cui verrà finnaziato è destinato a sollevare polemiche che si acquieteranno difficilmente.

Foto: louisvuittontrophy.com

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016