Excite

Scandalo sextoy Bolzano, vibratori a carico del contribuente: bufera sul partito di ultradestra

  • Facebook

L'acquisto di un vibratore più altri due sex toys (per un totale di 64,92 euro) sarebbero finiti nella lista rimborso spese del partito di ultradestra Freiheitlichen, gruppo d'opposizione nel consiglio provinciale di Bolzano.

Il tutto sarebbe emerso nell'inchiesta condotta dal sostituto procuratore Giancarlo Bramante, che cerca di vederci chiaro sulle spese effettuate con soldi pubblici dagli amministratori altoatesini. A darne notizia è il Corriere dell’Alto Adige.

Lo scontrino, battuto dalla Beate Uhse, una catena di sexy shop tedesca con punto vendita anche a Bolzano, sarebbe, in particolare, spuntato negli incartamenti che nel gennaio scorso furono sequestrati dalla guardia di finanza ai vari gruppi consilari.

"Dobbiamo verificare quanto accaduto, se tutto fosse confermato non sarebbe corretto", le parole del leader del partito, Pius Leitner (in foto).

Si tratterebbe di un autentico smacco per il partito dell'ultradestra, il cui manifesto recita "No agli immigrati clandestini, no alle moschee, no ai parassiti sociali, che in una nota smentisce l'intera vicenda "Le notizie non corrispondono ai fatti. Se i Freiheitlichen avessero compiuto qualcosa di illegittimo, questo deve essere comunicato dalla Procura".

Nati nel 1988, i Freiheitlichen, 'gemellati' con il Freiheitliche Partei Österreichs, gli ultranazionalisti austriaci cari al defunto Jörg Haider, hanno ottenuto alle ultime elezioni un ottimo consenso, con il 17,9 dei voti. Rappresentano il principale partito d'opposizione all'interno del consiglio provinciale di Bolzano occupando 6 seggi su 35.

I PRECEDENTI - A volersi fare una risata amara, le varie inchieste sulle spese folli dei politici hanno portato alla luce episodi grotteschi: le mutande verdi acquistate da Roberto Cota, le Red Bull bevute da Renzo Bossi o ancora il libro 'Mignottocrazia', autore Paolo Guzzannti, letto da Nicole Minetti. A carico dei contribuenti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017