Excite

Schifani querela, Travaglio: "meglio così"

E' ancora caldo il fronte delle polemiche dopo le parole pronunciate da Marco Travaglio sul presidente del Senato Renato Schifani al programma di Fabio Fazio "Che tempo che fa" (video).

Renato Schifani ha dato mandato ai suoi legali di procedere alla querela nei confronti di Travaglio, "per le affermazioni calunniose rese nei giorni scorsi nei riguardi della sua persona".

Travaglio è soddisfatto: "Quasi quasi mi sta bene: finalmente ci sarà una sede che potrà appurare se ho detto la verità. A differenza dei politici, i giudici stanno ai fatti, e in tribunale le chiacchiere stanno a zer. Dopo tre giorni di delirio che prescinde dai fatti, si potrà stabilire se le cose che ho detto me le sono inventate, se se l'è inventate Lirio Abbate e tutti coloro che le conoscono. Se si arriverà a questa conclusione, vorrà dire che Schifani ha ragione. Se il presidente del Senato verrà interrogato, mi auguro però che dia spiegazione su quei fatti sui quali ho chiesto spiegazioni. Speriamo sia un giudice a inchiodarlo ai fatti".

Per Antonio Di Pietro, la querela di Schifani "è come un boomerang che torna in faccia a chi lo ha tirato quando non colpisce l'avversario".

Fabio Fazio ritorna sulla questione e intervistato dalla Stampa dice: "Dopo aver fatto le dovute scuse, non vorrei che da un singolo incidente, come ne possono capitare a chi lavora con uno strumento tanto delicato com'è la parola, si traesse lo spunto per limitare la libertà d'espressione". Invitare di nuovo Travaglio? "Per quel che mi riguarda - dice Fazio - questa è una domanda che non deve neanche esser posta: la tv è inclusiva e non può escludere nessuno. La cultura delle liste di proscrizione è quanto di più distante ci sia da me".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016