Excite

Scuola, arrivano i tagli

Ridurre l'orario delle lezioni a seconda degli indirizzi, cambiare il reclutamento degli insegnanti. Sono questi i primi due passi che avvieranno la riforma-Gelmini, piano che ha l'obiettivo di ridurre il personale, ovvero il 97% della spesa del sistema scuola.

Il ministro della pubblica istruzione ha espressamente sottolineato la necessità di rivedere il "sistema di reclutamento degli insegnanti". "Oggi " spiega Mariastella Gelmini, (recentemente paparazzata col suo nuovo amore), " gli insegnanti sono sottopagati e i loro avanzamenti di carriera sono legati all’anzianità" inoltre biogna " garantire la continuità didattica agli studenti, a prescindere dalla provenienza degli insegnanti " tentare insomma di avvicinarsi a modelli più europei, dove " investono meno risorse ma in modo migliore, anche con meno ore di lezione ma funzionano meglio".

La creazione di un ufficio per la semplificazione, la definizione di un piano programmatico per la razionalizzazione da presentare alle Camere " entro due settimane " sono le prossime mosse del Ministro. Secca la risposta di Enrico Panini, segretario generale della Flc-Cgil: "Fumo negli occhi per nascondere il taglio di 150 mila insegnanti".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016