Excite

Unità d'Italia, la Gelmini vuole le scuole aperte

A quanto pare anche il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini è contraria alla festività del prossimo 17 marzo indetta dal governo per celebrare l'Unità d'Italia. Parlando al Consiglio dei Ministri, la Gelmini ha detto: 'Penso che il 17 marzo le scuole debbano restare aperte'.

Così, dopo il ministro per la semplificazione normativa Roberto Calderoli che si è detto contrario alla chiusura di molti uffici pubblici (leggi la notizia), il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia che aveva espresso dubbi circa l'opportunità di chiudere i luoghi di lavoro in occasione dell'anniversario e molti altri e il leader della Lega Umberto Bossi secondo cui in un momento di crisi come questo è più che mai necessario lavorare, anche la Gelmini ha detto no alla festa. O meglio, vanno bene le celebrazioni purché non si perda una giornata di lavoro.

Il ministro dell'Istruzione ha affermato: 'La ricorrenza potrà essere celebrata in classe durante l'orario normale dedicando una particolare attenzione a quel momento storico così importante. Un modo per dare più valore a questo appuntamento, altrimenti si correrebbe il rischio di considerarlo solo un giorno di vacanza in più'. E a tal proposito la Gelmini sta preparando una circolare con la quale spiegare alle scuole cosa fare.

Le parole del ministro dell'Istruzione hanno suscitato la reazione dei presidi che ora chiedono chiarimenti. In molti si sono dispiaciuti per il clima che si è venuto a creare. Giorgio Rembado, presidente dell'Anp, l'Associazione nazionale dei presidi, ha detto: 'La vacanza in questo caso darebbe valore alla ricorrenza, storicamente è sempre stato così. Sia chiaro: non stiamo chiedendo un giorno di riposo per presidi e insegnanti, ma un giorno per potersi fermare e riflettere. A scuola l'Unità può essere celebrata anche in altre occasioni, ma quello è un giorno particolare'. E' probabile che l'Anp prenda posizioni ufficiali in merito.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016