Excite

Servizio Pubblico, Travaglio contro Sallusti: "Difendi Renzi". La replica: "Fai lo stesso con Grillo, chiedi le dimissioni di De Magistris"

  • Youtube

Ha debuttato ieri su La7 Servizio Pubblico, Michele Santoro ha annunciato che questa sarà l’ultima stagione e, forse temendo bassi ascolti, ha denunciato la presenza eccessiva dei talk show sul piccolo schermo. Va dato atto al giornalista salernitano di aver provato a modificare l’impostazione del programma affidandosi maggiormente alla cronaca e rinunciando per più di un’ora al talk puro in studio con i politici. Che però è arrivato più tardi con Beccalossi e Carofiglio così com’è l’intervento-spot di Sabina Guzzanti per il film “La Trattativa”.

(Lite Travaglio-Sallusti: le immagini a partitre da 2h e 27 minuti)

Come previsto è arrivato anche l’editoriale di Marco Travaglio, ospite in studio il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti e come prevedibile con i due si è acceso il dibattito che però ha dato la sensazione di qualcosa di già visto. Motivi dello scontro il patto del Nazareno e il governo Renzi. Il vicedirettore del Fatto Quotidiano ha subito attaccato Sallusti per l’atteggiamento protettivo concesso al premier sul suo quotidiano: Credo che Berlusconi sarà un po’ geloso. A lui certi titoli non li avete mai fatti”.

Travaglio-Comi lite ad In Onda: "Stia zitta e si vergogni, il suo partito è stato fondato da un mafioso"

Si è poi soffermato sul patto tra Berlusconi e Renzi: "Si sono messi d’accordo su 20 o 30 cose, ce ne hanno dette 2 o 3. All’inizio hanno detto che si sarebbero messi d’accordo per fare la legge elettorale e l’abolizione del Senato. Le province non le hanno abolite e hanno abolito le elezioni le province, si nominano anche gli enti locali. La legge sulla corruzione era pronta per essere votata, poi Berlusconi ha incontrato Renzi e Verdini ha incontrato la Boschi. E l’anticorruzione è sparita. L’autoriciclaggio era pronto l’altro giorno, ma è intervenuto Palazzo Chigi per farlo riscrivere dalla Boschi e da Ghedini. Si formano anche queste coppie di fatto meravigliose.

Il vicedirettore de Il Fatto Quotidiano continua ad attaccare parlando di una spartizione tra i due con l’esclusione di Grillo anche dalle nomine per la Corte Costituzionale. Sallusti rivendica la sua scelta di difendere Renzi e accusa Travaglio di avere lo stesso atteggiamento verso Grillo e il Movimento 5 stelle: Hai avuto simpatia anche per De Magistris e il suo ‘socio d’affari’ Gioacchino Genchi, ieri condannato per truffa”. “Si chiama ‘abuso d’ufficio’”, replica Travaglio.

Il sindaco di Napoli annunciato tra gli ospiti non si è presentato in puntata, Sallusti incalza e attacca: “Coerentemente con quello che hai sempre scritto, vorrei che tu facessi uno dei tuoi bellissimi ed efficaci fondi per invitare De Magistris a dimettersi domani da sindaco di Napoli”. La replica finale di Travaglio: “Arrivi tardi, il mio editoriale è già in pagina”. Insomma nuovo debutto, (quasi) solito spettacolo.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017