Excite

Michelle Obama, sfiorata la collisione in volo

Paura per la first lady Michelle Obama. Lunedì un Boeing 737 a bordo del quale viaggiava la first lady americana, di rientro da New York dopo un appuntamento televisivo, è stato costretto ad interrompere le operazioni di atterraggio nella Joint Base Andrews, nel Maryland, dopo aver rischiato la collisione con un cargo militare a causa di un errore dei controllori del traffico aereo.

La notizia, confermata da fonti della Casa Bianca e dell'aereonautica militare, è stata resa nota solo oggi e riportata dal Washington Post. La Federal Aviation Administration, confermando che la first lady si trovava a bordo del velivolo, ha però assicurato che 'l'aereo non ha mai corso alcun pericolo'. In una nota la Federal Aviation Administration, che ha precisato di aver avviato indagini sull'accaduto per accertare le responsabilità, ha fatto sapere: 'E' vero che i due aerei si sono avvicinati troppo, ma non c'è mai stato un rischio reale'.

A quanto pare, l'aereo della Casa Bianca con a bordo Michelle Obama si è pericolosamente avvicinato ad un cargo militare C-17 a causa dell'errore di un controllore di volo. Per un momento i controllori di Andrews hanno temuto che l'aereo con a bordo la first lady americana potesse finire contro il cargo. Così hanno chiesto all'aereo della Casa Bianca di rinunciare ad atterrare.

Dobbiamo ricordare che il fatto è avvenuto proprio mentre negli Stati Uniti sono in corso aspre polemiche sui controllori di volo. Di recente, infatti, si sono registrati casi in cui alcuni operatori si sono addormentati durante il turno della notte.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016