Excite

Landini e le botte della Polizia nel corteo a Roma: "Il governo si vergogni! Basta slogan del ca**o"

Le botte dalla polizia, oggi, Maurizio Landini non le ha soltanto viste, ma le ha anche quasi saggiate, perché era proprio lì mentre gli agenti caricavano gli operai delle acciaierie di Terni in corteo oggi a Roma, nei pressi dell'ambasciata tedesca, perché è da lì che proviene la ThyssenKrupp, proprietaria del polo produttivo ternano che ha messo sul piatto un imponente piano di licenziamenti: 550 persone. Come ha ribadito stamane, in un vertice col ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, l'amministratore delegato del gruppo, Lucia Morselli.

Leopoldo Di Girolamo, sindaco di Terni, colpito dalla polizia: "Violenza inaudita"

Ma a tenere banco, più che i risultati (apparentemente nulli) degli incontri tra governo e azienda, sono state le tensioni scoppiate dopo l'operazione delle forze dell'ordine. In tenuta antisommossa, e nell'atto di bloccare un tentativo di avanzamento (dai più definito pacifico) degli operai verso l'ambasciata dopo la lettura di un comunicato ritenuto inaccettabile, gli agenti non ci hanno infatti pensato due volta a manganellare i lavoratori, chiudendoli praticamente in mezzo alla piazza, mentre alla testa del gruppo vi erano anche dei rappresentanti sindacali, tra cui appunto Landini. Almeno tre i feriti nella carica.

Ecco allora partire la rabbia di Landini, sfogata pressoché in diretta davanti alle telecamere di RaiNews, con parole cariche di veleno contro Renzi, il governo e la gestione dell'ordine pubblico da parte della polizia: "Appena siamo partiti in corteo siamo stati caricati senza alcuna motivazione. Anch'io ho preso le botte dai poliziotti. Alcuni dei nostri sono finiti in ospedale, ma non finisce qui. Il governo deve rispondere! Siamo noi che paghiamo le tasse. [..] Dica una parola la presidenza del Consiglio, anziché fare slogan del cazzo. Che si vergognino! Devono chiedere scusa ai lavoratori: questo paese esiste perché c'è la gente che lavora, dovrebbero chiedere scusa alla gente, altro che palle, Leopolde e cazzate varie. Basta!"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017